IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Le notizie dal territorio

Informazione Pubblicitaria

E’ iniziata la caccia ai biglietti per Euroflora 2018

Circa 70mila biglietti venduti dall’apertura delle biglietterie on line, dei quali poco meno della metà, almeno 30mila già acquistati dalle agenzie di viaggio, e poi moltissime telefonate, mail e consultazioni del sito internet per avere informazioni dettagliate sull’evento.

 Sono questi i primi numeri di Euroflora, le uniche e storiche floralies italiane, arrivate all’undicesima edizione con un format unico e innovativo che trasformerà i parchi di Nervi in un’esperienza unica di colori, profumi e musica,  86mila metri quadrati e 5 km di percorsi tra giardini e ville storiche affacciate sul mare dove saranno esposti oltre 500.000 fiori.

Dati di tutto rispetto, quindi, visto che la vendita dei biglietti è iniziata il 23 febbraio e mancano ancora 5 settimane all’inizio dell’evento. Il rischio, quindi, per chi è abituato all’acquisto all’ultimo momento, è quello di rimanere a bocca asciutta visto che Euroflora, in questa edizione 2018, sarà a numero chiuso e non potranno vendersi più di ventimila tagliandi al giorno. Proprio per questo motivo i biglietti – che comprendono l’ingresso ai tre musei dei Parchi – la Galleria d’Arte Moderna, le Raccolte Frugone e la Wolfsoniana – devono essere acquistati on line, attraverso il sito https://www.euroflora2018.it/biglietti/ invogliando gli utenti all’acquisto anticipato.

D’altra parte basta aprire internet per capire che il rischio di rimanere a bocca asciutta all’ultimo momento, è abbastanza concreto.  L’interesse suscitato dalla manifestazione, dopo sette anni di assenza, è tangibile e, oltre ai canali social ufficiali –  Euroflora Official su Facebook, @Euroflora2018 su Twitter, eurofloraofficial su Instagram –  sono presenti anche molte community nate spontaneamente. E poi, digitando sul browser la frase “gita a Euroflora 2018”, Google rimanda a quasi 20 mila risultati indicizzati dal motore di ricerca, un numero che mette la “floralies” genovese tra i trend in forte crescita sulla rete.

Una visita sulla rete inoltre permette, curiosando tra le varie pagine, di capire come sia forte l’interesse turistico per l’evento, con offerte veramente molto variegate. Ai pacchetti organizzati dalle agenzia tradizionali, infatti, si uniscono le proposte di viaggio organizzato da società sportive, da pro loco, dai circoli aziendali o dalle parrocchie, solo per citarne alcuni, ma anche le offerte di affitto di appartamenti o camere, attraverso le piattaforme on line.

I pacchetti di viaggio sono fortemente differenziati e spaziano dalle offerte complete, messe in campo dai tour operator più blasonati, che uniscono la visita di Euroflora a quella di altre attrazioni, come l’Acquario, agli operatori specializzati  in viaggi in bus, qualcuno delle quali ha anche realizzato cataloghi totalmente dedicati alla manifestazione, fino alle semplici gite di una giornata, tutto compreso, proposte, soprattutto, per chi arriva dalle località più vicine. Nei giorni della manifestazione Genova sarà animata dalle Euroflora weeks, un programma di eventi, spettacoli e iniziative che interesseranno tutta la città.

Tra le domande più frequenti sul web relative a Euroflora spiccano quelle relative alle informazioni sulla mobilità. Vale quindi la pena di ricordare che ad Euroflora si potrà arrivare solo con i mezzi pubblici e i servizi navetta sono inclusi nel biglietto: gratuita la tratta ferroviaria tra Genova-Voltri e Genova -Nervi, le navette da Piazzale Kennedy perla stazione di Genova Brignole e dai posteggi di Corso Europa per i pullman turistici.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.