IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Le notizie dal territorio

Informazione Pubblicitaria

Iniziano i corsi per Operatore del Benessere-Estetica del Cfpcemon: per chi vuole “far stare bene le persone” fotogallery

Il corso di estetica dura tre anni e possono iscriversi gratuitamente tutti i giovani da 14 a 24 anni in possesso della sola licenza media inferiore

“Perché hai scelto la scuola da estetista?”. E’ l’ultima domanda che abbiamo posto durante gli esami di luglio alle 15 ragazze che hanno conseguito presso la sede di Ceva del Cfpcemon la qualifica di Operatore del Benessere indirizzo Estetica.

“Mi piace far stare bene le persone”. Quasi tutte hanno risposto con questa frase, la stessa che ha chiuso lo spettacolo “L’arte del make-up: il quadro prende vita” con cui a dicembre avevano portato sul palco del Teatro Marenco di Ceva la loro passione e futura professione.

Per alcune la scelta della scuola è arrivata durante l’ultimo anno della scuola media ma molte sono state quelle che, iscritte ad un percorso che non le rappresentava più, hanno preso la decisione coraggiosa di cambiare indirizzo di studi ed impegnarsi nel settore dell’estetica.

Il corso di Estetista (Qualifica triennale di Estetista Erogazione dei servizi di trattamento estetico) dura tre anni e possono iscriversi gratuitamente tutti i giovani da 14 a 24 anni in possesso della sola licenza media inferiore (qui il link al corso).

“Il nostro Centro di Formazione attiva questo corso dal 2011 – spiega il Direttore Mario Barello – molte delle estetiste qualificate negli anni hanno proseguito conseguendo l’abilitazione che consente loro di aprire un’attività, alcune hanno fatto belle esperienze all’estero e un paio hanno già aperto il loro salone. Questo è stato possibile grazie al grande lavoro dei docenti delle materie professionalizzanti ma anche grazie alla ‘Didattica attiva’”.

Anatomia, fisiologia e dermatologia, Capacità personali, Chimica e cosmetologia, Storia, Economia e lavoro, Gestione del servizio, Igiene e sicurezza del servizio, Laboratorio cure estetiche, Lingua inglese, Lingua italiana, Matematica, Scienze, Sicurezza, Tecnologie informatiche, Cittadinanza sono le materie del primo anno e la didattica attiva è un metodo che mette in sinergia le materie di base e quelle professionalizzanti con un obiettivo finale, proprio con questo metodo è stato realizzato “l’arte del make-up”: prima una ricerca storica su un pittore e un quadro, poi la rielaborazione dei contenuti in lingua italiana, la trasformazione in una relazione digitale durante le ore di informatica e, solo a questo punto, le ragazze sono entrate nel laboratorio di estetica e ispirandosi al lavoro della make-up artist Lexie Lazer, hanno studiato e realizzato trucchi è il caso di dirlo, “a regola d’arte”, che riprendevano i quadri scelti.

“E’ con progetti come questi – prosegue la responsabile Simona Giacosa – che i nostri studenti allenano le soft skills: abilità spesso date per scontate a cui invece riserviamo un ruolo importante perché sono quelle che permetteranno loro di avere successo ogni volta che sarà necessario collaborare con altre persone, tanto nella vita lavorativa quanto in quella privata.”

Il corso di Estetista si svolge a Ceva e la sede è facile da raggiungere in treno sia da Savona che da Torino.

Il trasporto è l’unico costo che rimane a carico degli allievi perché anche i materiali didattici sono forniti dall’ente finanziatore: è uno dei percorsi formativi finanziati dal POR FSE 2014 2020 tramite la Regione Piemonte per coloro che si trovano nel periodo di diritto-dovere all’istruzione e alla formazione, riconosciuto in tutta Italia e che rilascia una certificazione equiparata al 3° livello del quadro europeo delle qualificazioni (EQF).

Le lezioni inizieranno regolarmente il 14 settembre e le iscrizioni sono ancora aperte. Clicca qui per iscriverti.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.