IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Le notizie dal territorio

Informazione Pubblicitaria

Energia elettrica e metano: in via Paleocapa a Savona sbarca il nuovo sportello di “Energia Azzurra” fotogallery

La nuova realtà nata dalla sinergia di due storiche imprese del settore, una albese e una savonese

Competenza, lealtà e uno stretto legame con il territorio. Sono queste le caratteristiche alla base della partnership che vede come protagoniste due storiche aziende – una ligure e una piemontese – che hanno deciso di unire le proprie competenze per dare vita ad una nuova realtà del mercato del metano e dell’energia elettrica.

È nata così, dall’esperienza del gruppo savonese Badano e della società multiservizi albese Egea (tra i primi 10 operatori in Italia nel settore della vendita di luce e gas) “Energia Azzurra”. 

Gruppo Egea incontra Gruppo Badano: nasce Energia Azzurra

Spiega L’Amministratore Delegato di Egea PierPaolo Carini: “Questo progetto nasce ritrovando le nostre più profonde radici. Siamo un’azienda multiservizio nata ad Alba e oggi presente in tutta Italia. Siamo cresciuti grazie ad un approccio che ci vede da sempre a contatto con il territorio. Collaboriamo con alcuni fra i migliori operatori a livello locale e nel savonese abbiamo ritrovato nel gruppo Badano le caratteristiche di competenza e lealtà che stanno alla base del nostro modo di lavorare”.

Attività complementari e a tratti coincidenti, quelle del gruppo Badano e della società Egea, che oggi uniscono il loro know-how per dar vita ad una nuova realtà incentrata sulla fornitura di gas metano e la proposta di servizi aggiuntivi, come la fornitura di energia elettrica a prezzi competitivi: “La nostra è una collaborazione glocal – spiega Carini -. Usiamo la migliore tecnologie derivanti dalla conoscenza globale e le mettiamo al servizio del territorio. Quelle che un tempo erano radici di grande distanza, oggi sono posti molto più vicini di prima nella loro identità”.

gruppo egra badano energia azzurra

Decarbonizzazione, efficientamento energetico, pannelli fotovoltaici, bici a pedalata assistita, car-sharing. La crescita di Egea sul territorio passa attraverso le sfide del futuro: “Gli edifici italiani sono vecchi e più o meno tutti sono rimasti nella stessa condizione da quando sono stati costruiti. Quanto si può lavorare oggi su una abitazione per migliorarla? – si domanda Carini -. Il poco che è stato fatto negli ultimi decenni nel nostro Paese deve essere una grosso stimolo per lo sviluppo e, potenzialmente, una grande opportunità”.

“Il progetto Energia Azzurra si focalizza sul benessere della casa – prosegue l’ing. Carini -, che passa attraverso un contratto luce e gas conveniente, chiaro e rintracciabile, sia attraverso uno sportello fisico, come quello aperto in via Paleocapa 102r a Savona (che si aggiunge a pietra Ligure, Loano e Andora), sia attraverso uno sportello virtuale in rete”. Il senso della collaborazione glocal Badano-Egea è tutto qui: radicamento sul territorio senza rinunciare alle nuove tecnologie. 

gruppo egra badano energia azzurra

Durante l’emergenza sanitaria, Egea, in collaborazione con alcuni comuni italiani, ha promosso un progetto denominato “Luci Tricolori”, attraverso il quale i luoghi simbolici di alcune città italiane sono stati illuminati dalle luci del tricolore italiano (nel Savonese si possono ammirare Castel Govone a Finale, il castello di Pietra Ligure, Villa Groppallo a Vado Ligure e il Comune di Loano): “È un progetto che nasce sempre da quell’idea di connessione con il territorio e che con il tempo è diventato un fatto virale, un motivo di orgoglio italiano. L’idea è quella di identificare dei posti in cui la maggioranza delle persone della comunità si riconoscono. La luce è un simbolo di speranza e il tricolore rappresenta la nostra appartenenza ad un Paese. Oggi la più grande speranza è quella di far parte di una comunità coesa e leale” ha concluso l’Amministratore Delegato di Egea PierPaolo Carini.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.