IVG.it -  Notizie in tempo reale, news a Savona, IVG: cronaca, politica, economia, sport, cultura, spettacolo, eventi ...

Le notizie dal territorio

Informazione Pubblicitaria

Ad Albenga il quarto incontro del progetto dimostrativo “Lieviti autoctoni”

La visita virtuale si terrà presso la sede C.I.A. di Savona, ad Albenga, in regione Torre Pernice

Nell’ambito del progetto dimostrativo denominato “Lieviti autoctoni” – isolamento, selezione ed utilizzo di lieviti da uve locali (in particolare Pigato) per favorire il miglioramento della tipicità delle produzioni enologiche del Ponente ligure, sotto il profilo organolettico – lunedì 31 agosto, dalle 14,30 alle 18,30, presso la sede C.I.A. di Savona, ad Albenga, Reg. Torre Pernice n. 15/B si svolgerà la visita virtuale dei laboratori del Crea (Centro di Ricerca per l’Enologia di Asti e dei laboratori della Sinergo Soc. Cooperativa Centro Studi Ricerche e Servizi per l’Enologia di Nizza Monferrato).

Attraverso una sequenza di video e immagini i partecipanti assisteranno a una visita virtuale del Crea e della Sinergo. Per prendere parte all’iniziativa, occorre dare adesione di partecipazione chiamando l’ufficio tecnico della Cia di Albenga al numero 0182545633.

All’incontro, in qualità di esperta e partner del progetto, interverrà la dott.ssa Paola Manera, enologo della ditta Sinergo della Soc. Cooperativa Centro Studi Ricerche e Servizi per l’Enologia di Nizza Monferrato (AT). La Sinergo è una società nata nel 1993 per soddisfare la richiesta dei produttori di vino di avere un adeguata, qualificata e professionale assistenza a costi compatibili con le realtà aziendali.

Generica

Uno degli aspetti chiave per i futuri mercati sarà proprio quello di mettere il produttore in condizione di avere un adeguato e migliore rapporto qualità/prezzo per i beni che vuole mettere sul mercato. La Sinergo ha quindi nel proprio organico qualificati professionisti che possono fornire l’assistenza di un’azienda agroalimentare a un costo contenuto soddisfacendo l’esigenza di controlli analitici, con puntualità, efficienza e precisione.

All’iniziativa prenderà parte anche il dott. Enrico Tommaso Vaudano, ricercatore presso Crea (Centro di Ricerca per l’Enologia di Asti).

Il Centro di Ricerca per l’Enologia (CRA-ENO) è un Ente Pubblico e la missione istituzionale è sviluppare ricerche su uve, vini, aceti, succhi, con attività prevalenti nei settori di trasformazione delle materie prime, conservazione dei prodotti, utilizzo dei sottoprodotti e valorizzazione della biodiversità dei microrganismi, con particolare riferimento alla qualità delle produzioni, alla competitività delle aziende vinicole italiane, alla tracciabilità, alla sostenibilità ambientale e sicurezza alimentare.

Di fatto, che sia esplicitamente dichiarato o che si legga tra le righe della formulazione della missione, così come è stata definita in passato, essa viene espressa con un concetto tanto fondamentale quanto elementare: contribuire attraverso la ricerca e la sperimentazione al miglioramento qualitativo del vino del nostro Paese.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di IVG.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere IVG senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.