Incontri

Cantieri a Vado, il sindaco: “Avviato il confronto con le istituzioni e i committenti per minimizzare i disagi”

"Particolare attenzione verrà data al periodo estivo, cruciale per l'economia locale"

Lavori via Sabazia Vado
Foto d'archivio

Vado Ligure. “E’ iniziato un importante confronto con le istituzioni e i committenti tra cui ANAS, RFI e la Provincia, con l’obiettivo di ridurre al minimo i disagi derivanti dalle interferenze tra cantieri rilevanti. L’iniziativa mira a promuovere la realizzazione di nuove infrastrutture più sicure, moderne e sostenibili, mantenendo al contempo l’impegno a mitigare i disagi per la cittadinanza”. Lo annunciano l’amministrazione comunale e il sindaco Fabio Gilardi.

“Particolare attenzione verrà data al periodo estivo, cruciale per l’economia locale. È fondamentale mantenere efficienti i collegamenti per supportare il tessuto socio-economico del territorio. Proprio i giorni scorsi, in un lungo confronto, si sono affrontate con RFI alcune tematiche e risolte alcune criticità fondamentali per la risoluzione delle interferenze di sottoservizi come Enel e le verifiche belliche, motivo per cui alcune lavorazioni stanno procedendo a rilento”, prosegue il sindaco.

“Durante questi incontri – continua -, che avranno frequenza mensile o saranno convocati non appena emergeranno criticità significative, sono stati esaminati i cronoprogrammi, gli stati avanzamento lavori e contestualmente verrà organizzato un tavolo di confronto con tutte le parti coinvolte. Questo permetterà di discutere tempestivamente le problematiche e di adottare tutte le misure necessarie per raggiungere gli obiettivi prefissati”.

Il Sindaco Gilardi conclude: “Siamo consapevoli dell’importanza di questi lavori per il futuro del nostro territorio, ma altrettanto consapevoli dei disagi che possono causare. Con questo confronto continuo e aperto, vogliamo assicurare che tutte le misure per minimizzare i disagi siano adottate prontamente ed efficacemente, specialmente durante la stagione turistica e per garantire la continuità dei servizi essenziali. Presto verranno condivise anche con istituzioni sovraordinate con cui ho gia avviato interlocuzioni”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.