Nuova esperienza

Vadese, mister Oliva si presenta: “Pronto a dare il 150% per questa piazza. Nessuna rivoluzione, ripartirò dal gruppo storico”

Dopo l’esperienza alla Letimbro l’allenatore ha svelato di aver addirittura pensato di smettere, ma alla richiesta del direttore generale Tony Saltarelli non ha saputo dire di no: “Questa squadra penso che abbia già dimostrato con i fatti quanto vale”

Vadese Vs Letimbro

Vado Ligure. “È stato un colpo di fulmine”. È bastata una conversazione di pochi minuti per far scoccare la scintilla tra la Vadese e mister Maurizio Oliva. Dopo l’esperienza alla Letimbro l’allenatore ha svelato di aver addirittura pensato di smettere, ma alla richiesta del direttore generale Tony Saltarelli non ha saputo dire di no.

“Qui alla Vadese ho trovato una grandissima organizzazione e dei dirigenti preparatissimi – racconta il tecnico savonese -, esattamente quello che cercavo. In questi anni con spirito di servizio ho fatto tanto oltre all’allenatore. La società azzurrogranata mi ha chiesto di cimentarmi soltanto in quello che credo di saper fare meglio, ovvero allenare”.

L’annuncio dell’approdo di Maurizio Oliva sulla panchina della Vadese è arrivato circa una settimana fa. L’allenatore erediterà una formazione che ha ben figurato quest’anno sotto la guida di Fabrizio Monte: “Non sono mai stato uno di quegli allenatori a cui piace stravolgere le squadre. Allenerò i ragazzi che mi verranno messi a disposizione, il primo obiettivo sarà proprio quello di confermare il gruppo storico di questa rosa. La base di partenza è fondamentale, da lì poi si potrà costruire il resto. Questa squadra penso che abbia già dimostrato con i fatti quanto vale”.

Mentre mister Oliva si è insediato alla Vadese la Letimbro, sua squadra del cuore, ha dapprima rischiato di sparire per poi riuscire a salvarsi: “Sono davvero molto contento. Ero sinceramente dispiaciuto per la situazione venutasi a creare. La Letimbro ha rappresentato 6 anni della mia vita, un periodo del genere rimarrà per sempre dentro di me. Auguro alla nuova dirigenza e a chi rimarrà tutto il bene possibile”.

Infine l’intervistato ha concluso l’intervista lanciando un messaggio alla piazza azzurrogranata: “Non mi piace fare queste cose, ho sempre pensato che più che le dichiarazioni sia il lavoro a pagare. A chi segue la Vadese tuttavia posso promettere che lavorerò come un pazzo per fare il meglio possibile, darò il 150%. Ci metterò l’anima, sono super felice e super carico”. 

leggi anche
Generico maggio 2024
Ufficiale
Calcio, Vadese: è Maurizio Oliva il nuovo allenatore
Vadese Vs Speranza
La precisione
Calciomercato, la Vadese fa chiarezza: “Volontà di confermare tutti i componenti della rosa”

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.