Alla prova

Maturità 2024, prima prova: le emozioni e le sensazioni degli studenti savonesi fotogallery

Tra notti insonni, scelte difficili e speranze per il futuro, gli studenti savonesi hanno raccontato ai microfoni di IVG  le loro esperienze e sensazioni

Provincia. La prima prova della Maturità 2024 nel savonese si è conclusa, lasciando spazio ai racconti dei veri protagonisti: i ragazzi. Tra notti insonni, scelte difficili e speranze per il futuro, gli studenti savonesi hanno raccontato ai microfoni di IVG  le loro esperienze e sensazioni.

Liceo classico Savona

Daniel Seri: “Personalmente ho optato per il tema di attualità, che ci invitava ad una riflessione sull’importanza e il senso del diario nell’era digitale. Ho trovato la traccia semplice, ho avuto una sorta di ispirazione e ho scelto quello. La maturità è stata un’esperienza diversa, con carico di ansia notevole rispetto ad un tema o una classica verifica a scuola, ma ora è andata”.

Alex Pegazzano: “Io sono soddisfatto, ho dato il massimo. Domani c’è la seconda prova e speriamo vada anche meglio. Le tracce odierne le ho trovate fattibili e ho sceltola tipologia B, in particolare ‘Riscoprire il silenzio Arte, musica, poesia, Natura fra ascolto e comunicazione di Nicoletta Polla-Mattiot’. Comunque ci eravamo preparati molto durante l’anno sulla letteratura italiana, quindi siamo arrivati pronti. Questa notte ho dormito molto poco, ero molto in ansia, ma oggi ho dato tutto quello che avevo e non ho rimpianti”.

Generico giugno 2024

Alessandro Rossello: “Le tracce non erano così difficili, mi aspettavo altri temi”.

Arianna Gaglione: “Ho fatto la traccia uno, di Ungaretti. Una poesia che conoscevo e sono riuscito a collegarla con varie cose. Credo sia andata bene. Ho passato la notte a ripassare con le amiche, quindi sicuramente un bel ricordo”

Scienze applicate Albenga

Emiliano Cuji: “Ho scelto come traccia quella argomentativa, ho argomentanto riguardo alla scomparsa del diario, di come la scrittura sta iniziando diminuire e si argomenta meno anche attraverso i social. Ho ancora due settimane per studiare e poi godere l’estate con un bel viaggio a Barcellona”.

Generico giugno 2024

Liceo linguistico di Albenga 

Fausto Angelo Muscas: “Oggi ho finito la traccia incentrata sull’argomento delle armi nucleari e del riequilibrio del terrore. Questa notte ho dormito circa 7 ore. Domani abbiamo il tedesco per il linguistico, mentre per l’orale ci devono ancora dire le date”.

Generico giugno 2024

Liceo musicale di Albenga

Giacomo Perata: “Ho scelto la traccia C1, dove c’era un piccolo estratto di uno scritto di Rita Levi Montalcini, che parla dell’imperfezione, che è più adeguata alla natura umana. Spero sia andata bene. Il testo era molto complicato, così come gli spunti. Questo era quello che mi rispecchiava di più. Ho dormito, anche perché in italiano sono sempre andato bene e quindi ero relativamente preoccupato”.

Valbormida 

“Erano tracce abbordabili e interessanti, io ho scelto l’elogio dell’imperfezione e mi ha appassionata. Domani sarà la volta del bilancio aziendale, e sono un po’ meno tranquilla”, afferma Irene Astegiano, studentessa del Patetta di Cairo. Sarah Al Fayed ha preferito parlare del silenzio come necessità di vita in un mondo troppo frenetico.

Elisa Molinari del Liceo Linguistico carcarese è rimasta invece colpita dall’argomento proposto della costituzionalista e professoressa italiana Maria Agostina Cabiddu. “Belli gli spunti sulla letteratura, ma riflettere sull’importanza e sul valore del patrimonio artistico e culturale nella società, facendo leva sul concetto di “bellezza” mi ha coinvolta maggiormente”.

E ancora, Giorgia Bacino, del Linguistico Calasanziano ha optato per il rapporto tra i giovani e il digitale. “Sono soddisfatta, speriamo che la prova sia andata bene e che le mie argomentazioni sul tema, che apre ampi spazi di riflessione, siano gradite a chi giudicherà il mio elaborato”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.