Provvedimento

Furti nel locale, liti tra clienti e personale, giovani ubriachi: il questore chiude per 10 giorni una discoteca di Varazze

Accertata anche la sommministrazione di alcolici senza la necessaria verifica dell'età

Generico giugno 2024

Savona. Il questore di Savona ha sospeso per dieci giorni la licenza di una discoteca di Varazze (ai sensi dell’art. 100 TULPS). Il provvedimento, predisposto dalla Divisione Polizia Amministrativa, è stato notificato ieri nel tardo pomeriggio dai militari dell’Arma dei Carabinieri.

Il provvedimento è stato emesso a seguito delle segnalazioni dell’Arma dei Carabinieri che hanno evidenziato, in diversi casi, “il comportamento omissivo del gestore del locale che non avrebbe allertato tempestivamente le Forze dell’Ordine in occasione di violente liti avvenute tra avventori e il personale, di liti in orario di ingresso e uscita dal locale, di furti all’interno del locale, oltre a diversi casi di giovani, soccorsi dall’ambulanza nei pressi del locale in stato di alterazione alcolica. In tutti questi casi le richieste al 112 risulterebbero pervenute non dal titolare del locale o dal personale addetto, ma da testimoni o dalle vittime stesse”.

Ugualmente importanti per l’emissione del provvedimento sono stati gli accertamenti che hanno evidenziato la frequentazione del locale da parte di soggetti con precedenti, la difficoltà dei gestori di fronteggiare l’elevato flusso di clienti molti dei quali minorenni e la somministrazione di alcolici ai clienti senza la necessaria verifica della loro età.

Continua l’intensificazione dell’attività di prevenzione, messa in atto dal Questore di Savona, per garantire il divertimento in condizioni di sicurezza nei luoghi di aggregazione giovanile. In particolare durante questo periodo estivo l’attenzione è massima sulla prevenzione ed il contrasto all’illegalità e alla vendita e somministrazione di bevande alcoliche a minori.

Prosegue l’impegno delle Forze dell’Ordine che, come in questo caso, intervengono in stretta sinergia nel comune obiettivo della tutela della sicurezza dei cittadini, in particolare dei giovani e di tutti quegli esercenti – la maggior parte – che operano in adesione alle regole del settore e della legalità.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.