Messaggio

Finale Ligure, Guzzi: “Subito al lavoro con una opposizione severa ma costruttiva, non si perda tempo”

Il candidato sindaco sconfitto nella tornata elettorale lancia la sua azione politico-amministrativa come minoranza consiliare

andrea guzzi finale 2024

Finale Ligure. “Non si perda tempo. La nuova amministrazione deve essere immediatamente operativa. Il piano delle opere pubbliche deve essere subito concretizzato per essere pronti a fine stagione, il marketing turistico territoriale deve essere proseguito per non perdere il terreno conquistato negli ultimi anni (presenze da record per Finale Ligure), Piaggio deve avere subito un interlocutore affidabile per avviare l’iter progettuale ed avere le aree disponibili per i parcheggi estivi (di cui abbiamo già finanziato la manutenzione), abbiamo il proseguimento dell’aggiornamento del Puc, in gran parte già avviato, il rapporto con Sat per i servizi estivi da implementare e molto altro”.

Parole del neo capogruppo di opposizione a Finale Ligure Andrea Guzzi, che dopo la delusione perla sconfitta elettorale vuole tirare le fila del suo gruppo e lanciare l’azione politico-amministrativa della minoranza consiliare.

“Noi saremo da subito collaboratori disponibili ma severi. Speriamo che le lotte interne dell’amministrazione non facciano perdere grandi occasioni alla nostra città”.

“Purtroppo le molte favole raccontate e le bugie diffuse sugli altri gruppi stanno emergendo prepotentemente in questi giorni. La pessima campagna denigratoria messa in atto ha prevalso sui molti progetti e sulle molte idee concrete del Gruppo Guzzi Sindaco. Ma di questo la città se ne accorgerà subito”.

“Vigileremo affinché Finale Ligure non venga messa in secondo piano per ambizioni di qualcuno. Dentro e fuori dal Palazzo saremo riferimento per molti e di molti. Noi abbiamo già iniziato a lavorare per il futuro della nostra comunità” conclude Guzzi.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.