Gioia immensa

Cairese in Serie D, sorridono anche Praese e Panchina: ora i due club possono festeggiare il salto di categoria

La promozione del sodalizio valligiano ha attivato il meccanismo dei ripescaggi a catena di cui beneficeranno sia la società genovese che i grigioverdi di Chiavari

L’intervista rilasciata dopo la vittoria contro il Savona dal viceallenatore e dal presidente del Panchina

Una promozione che fa felice l’intero movimento ligure. L’affermazione ottenuta dalla Cairese nella doppia sfida contro il Terni FC non solo ha regalato uno storico traguardo al sodalizio valligiano 33 anni dopo l’ultima volta, ma ha anche attivato il meccanismo dei ripescaggi a catena. È così che, oltre ai gialloblù, a festeggiare sono state Praese e Panchina, società arrivate terze nei playoff dei rispettivi campionati di appartenenza (Promozione e Prima Categoria). 

Per i genovesi dunque si spalancano le porte dell’Eccellenza, mentre per la piccola realtà di Chiavari sarà Promozione. “Siamo venuti qua per questo risultato – aveva dichiarato il viceallenatore dei grigioverdi Christian Gastrini al termine del match vinto 1-2 contro il Città di Savona all’Olmo-Ferro il 9 giugno scorso -, siamo venuti qui per concederci ancora il lusso di sperare di raggiungere qualcosa di enorme per la realtà che siamo”.

“Posso dire – aveva proseguito l’intervistato – che è la degna conclusione del percorso tecnico, sportivo ed emozionale che abbiamo fatto negli ultimi tre anni. Siamo felici, dal punto di vista tecnico è stata una partita dura. Sapevamo che il Savona non aveva nulla da chiedere a questa gara ma era ovvio che non avrebbe voluto chiudere la stagione perdendo in casa. Siamo venuti qui con la volontà di dare battaglia e così è stato. È andata bene, i gol segnati nei primi minuti del primo e del secondo tempo hanno incanalato la partita come volevamo. Siamo felici”. 

A ribadire infine le velleità di Promozione era stato il presidente della società, Davide Vaccarezza: “Per noi è una bella soddisfazione arrivare a giocare partite del genere.Per quanto riguarda l’anno prossimo siamo a disposizione, siamo una realtà che vive di emozioni però negli anni ci siamo consolidati. Se ci saranno le condizioni abbiamo una base da cui partire, parleremo con la Federazione e se ci sarà l’opportunità saremo pronti a dar vita a qualcosa di bello anche l’anno prossimo. Se sarà Prima Categoria saremo comunque felici, mentre se sarà Promozione avremo dato vita a qualcosa di storico e cercheremo di onorare un campionato del genere”.

leggi anche
Savona-Panchina
Bocca asciutta
Prima Categoria, il Savona chiude a zero punti: il Panchina vince e spera ancora nel ripescaggio
Generico giugno 2024
Dominio gialloblù
La Cairese è tornata grande! Impresa ai playoff nazionali: Terni eliminato, è Serie D

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.