Squadra

Albenga, ecco la nuova giunta di Riccardo Tomatis: il vice sindaco sarà Silvia Pelosi

In giunta, oltre a Pelosi, ci saranno Secco, Vio, Gaia, Vannucci

Giunta Albenga Tomatis 2024

Albenga. Prende forma la giunta comunale del Tomatis Bis che affiancherà il riconfermato sindaco di Albenga Riccardo Tomatis durante il suo secondo mandato alla guida della città delle Torri.

Il vice sindaco sarà Silvia Pelosi, campionessa di preferenze della lista “Civica24” con 471 voti personali. La giunta, invece, sarà composta da Mirco Secco, Camilla Vio, Marta Gaia e Mauro Vannucci. Il vice sindaco uscente, Alberto Passino, sarà proposto come presidente del consiglio comunale.

A dieci giorni dalla vittoria elettorale che ha riconfermato con un’ampia maggioranza (56,84% contro il 43,16% dello sfidante Nicola Podio) Tomatis e l’amministrazione uscente, dunque, ecco pronta la giunta: in essa sono rappresentate, in base ai seggi ottenuti, le tre liste civiche.

Riccardo Tomatis manterrà le deleghe a Lavori Pubblici, Urbanistica e Sport.

Alberto Passino (lista “Insieme per il futuro”), oltre alle deleghe al Personale, Affari Generali e Comitato Locale Turismo, è stato indicato per la presidenza del Consiglio. Silvia Pelosi (lista “Civica 24”) assume il ruolo di Vicesindaco con deleghe a Bilancio, Edilizia Scolastica e Società Partecipate. Marta Gaia (lista “Insieme per il futuro”) mantiene il suo ruolo di assessore con deleghe alla Cultura, Politiche sociali, Distretto Socio-Sanitario e Abbattimento Barriere Architettoniche. Conferma anche per Mauro Vannucci (lista “Progetto Comune”), con deleghe a Sicurezza, Polizia Municipale e Demanio. Novità invece con la nomina di Camilla Vio (lista “Insieme per il futuro”), che si occuperà di Turismo, Eventi, Politiche Giovanili e Commercio, e di Mirco Secco (lista “Civica 24”), che sarà il riferimento per Ambiente, Verde Pubblico e Servizi Cimiteriali.

Il più votato della tornata elettorale ed ex sindaco Giorgio Cangiano mantiene il ruolo di consigliere comunale, aggiungendo alla Valorizzazione dell’Isola Gallinara l’importante delega all’Agricoltura: “Così come gli ultimi cinque anni voglio continuare ad impegnarmi con determinazione per la città e a sostegno di Riccardo Tomatis. La scelta di non avere particolari incarichi in giunta o come presidente del consiglio va nell’ottica di quello in cui ho sempre creduto, ovvero far parte di una squadra nella quale tutti, al di là dei ruoli, possano dare il loro contributo ed i giovani possano emergere. Sono molto motivato per la delega all’agricoltura che rappresenta un fondamentale traino economico per Albenga”.

La maggioranza di Riccardo Tomatis sarà composta da 10 consiglieri, oltre allo stesso sindaco: quattro per la lista “Insieme per il futuro”: oltre ai già citati Giorgio Cangiano e Alberto Passino, subentrano in consiglio Emanuele Feroleto ed Emanuela Guerra; quattro per la lista “Civica 24”: Franco Presbulgo, Raiko Radiuk, e via libera per Antonio Caviglia e Monica Tomatis; due per “Progetto Comune”, Giovanni Pollio e Barbara Vullo.

Nei prossimi giorni il sindaco assegnerà ai singoli consiglieri le rispettive deleghe.

Giunta Albenga Tomatis 2024

“Sono molto soddisfatto della composizione della giunta e del consiglio comunale – afferma Tomatis – con diverse conferme, che ribadiscono ancora di più la bontà del lavoro svolto, e delle importanti new entries, che rappresentano sia da un punto di vista territoriale che civico il tessuto della nostra Città. Non ci siamo mai fermati, ma già nei prossimi giorni, con la proclamazione dei consiglieri e lo svolgimento del primo consiglio comunale, saremo operativi per portare a termine tutti i progetti già in essere e affrontare la seconda parte di questo importante 2024”.

In minoranza dovrebbero invece andare: Nicola Podio, Guido Lugani e Marina Casa per la civica, Roberto Tomatis per Fratelli d’Italia, Ginetta Perrone per Forza Italia e Diego Distilo per “Aria Nuova per Albenga”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.