Evento

“LOA Legge in Ogni Angolo”: la lettura e i libri protagonisti a Loano

Per tre giorni, dal 10 al 12 maggio, la città dei Doria vedrà la kermesse culturale con animazione, poesia e performance

Loano. E’ “Se letggi ti lib(e)ri. Lib(e)ri di conoscere, Lib(e)ri di sognare e Lib(e)ri di creare” il tema istituzionale della tredicesima edizione de “Il Maggio dei Libri”, la campagna del Centro per il libro e la lettura (Cepell) del Ministero della Cultura che per oltre un mese (dal 23 aprile al 31 maggio) invita a realizzare iniziative di promozione della lettura nei contesti più disparati, per trasformare l’Italia, da nord a sud, in un microcosmo incantato fitte di storie, capace di abbracciare gli amanti della lettura come anche chi non ha l’abitudine di leggere.

A “Il Maggio dei Libri” aderisce anche “LOA Legge in Ogni Angolo”, il progetto interamente dedicato alla lettura organizzato dall’assessorato a turismo, cultura e sport del Comune di Loano, Città che Legge, con il contributo del Cepell e in collaborazione con gli aderenti al Patto per la Lettura. Il progetto quest’anno è collegato al progetto del Comune di Loano “Giovani in biblioteca-Riprendiamoci il futuro”, finanziato dalla presidenza del Consiglio dei Ministri e finalizzato a promuovere la lettura fra i giovani. Il progetto si ispira all’idea di una biblioteca che sia spazio d’aggregazione e incubatore di attività multidisciplinari, capace di attrarre giovani di età diversa e con interessi diversi. Un luogo in cui i giovani si incontrano per studiare, per sperimentare nuovi linguaggi comunicativi, esprimere la propria creatività, coltivare passioni, partecipare a percorsi di cittadinanza attiva attraverso la progettazione partecipata di azioni rivolte alla comunità giovanile. Un luogo in cui i giovani possono trovare strumenti utili per lo sviluppo delle proprie idee e una vivacità culturale capace di nutrire le progettualità. Il progetto è promosso dal Comune di Loano, finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri-Dipartimento per le Politiche Giovanili e il Servizio Civile Universale nell’ambito del bando “Giovani in biblioteca”, realizzato in partenariato con YEPP Loano YEPP Italia, Cosavuoichetilegga News, Associazione Dopodomani Onlus, Associazione Culturale Marinara Lodanum.

Per tre giorni, dal 10 al 12 maggio, la città dei Doria sarà animata da presentazioni di libri, letture ad alta voce, animazione, poesia, performance. Il progetto proseguirà poi in estate ed autunno con altre iniziative, soprattutto a favore delle giovani generazioni, per continuare a far apprezzare il piacere di leggere e implementare le frequentazioni della biblioteca civica “Antonio Arecco”, che da alcuni anni, grazie anche all’ingresso di Loano nei circuiti multimediali, si è andata ad arricchire di nuovi servizi (quotidiani online, servizi di consultazione per non vedenti, postazioni internet e Pc a disposizione gratuita del pubblico, ampliamento dell’orario di apertura anche il lunedì pomeriggio e altro). Per quanto riguarda in particolare le attività che si inseriscono nel progetto “LOA Legge in Ogni Angolo” si è deciso di continuare a inserire le letture nel mese di maggio per poter aderire anche all’iniziativa “Il Maggio dei Libri” e dedicare alle attività un week-end lungo di maggio, con una manifestazione della durata di ben quattro giorni.

loa legge

Venerdì 10 maggio dalle 16 alle 18 nei Giardini Caduti di Nassiriya, accanto alla biblioteca civica di Palazzo Kursaal, verrà allestita una “Oasi della lettura”, cioè uno spazio per spegnere il cellulare e venire a leggere insieme per tutte le età: i partecipanti potranno portare il loro libro preferito, quello che stanno leggendo ora o prenderne uno di quelli che si potranno trovare nell’oasi. Sarà presente una speciale area di letture per bambini e un’area book-crossing per cambiare i propri libri. Alle 16.30 al Mondadori Bookstore di via Garibaldi si terrà un appuntamento ludico con narrazioni, giochi di società e giochi di carte a cura dello staff della libreria.

Alle 18 in Orto Maccagli sul lungomare Samuele Cornalba presenterà il suo libro “Bagai” (Einaudi Edizioni). Elia non è molto bravo a provare sentimenti. Se ne va in giro con il pollice sulla rotella dello Zippo e dentro ha un dolore che non finisce mai. Poi arriva Camilla, che si avvicina “come se lui le dovesse una spiegazione, un posto vicino sul pullman, un po’ d’affetto”. E arrivano dal passato dei segni che sono come schiaffi, o carezze. Forse dall’inquietudine e dalla provincia non ci si salva neanche con l’amore travolgente dei vent’anni; a volte, però, ci sono persone e pensieri e dettagli che possono rendere il futuro un luogo meno spaventoso. “Bagai” è l’esordio di uno scrittore nato nel 2000, ma non è un romanzo generazionale: è un urlo potentissimo. La dimostrazione che il talento non aspetta, esiste e basta. L’incontro con l’autore è a cura della Libreria Del Conte di Loano.

Alle 21 presso la biblioteca civica “Antonio Arecco” per il progetto “Giovani in biblioteca-Riprendiamoci il futuro” Yepp Loano presenta “Talk musica-Storia e storie di musica”: i ragazzi e le ragazze intervisteranno Ezio Guaitamacchi su “She’s a woman. Storie di coraggio, orgoglio, amore e (dis)onore di 33 regine della musica” (Rizzoli Lizard).

Sabato 11 maggio alle 10 allo stadio Ellena si terrà l’inaugurazione del punto di book-crossing “Fai gol con un libro”. L’idea nasce dall’impegno dell’ASD San Francesco Loano di sottolineare l’importanza della cultura e della lettura in ogni ambito, credendo che lo sport, il divertimento e la cultura debbano essere aspetti complementari nella crescita dei bambini e dei ragazzi. Il book-crossing resterà a disposizione dei tesserati e di chiunque voglia utilizzarlo per tutto il periodo della stagione calcistica e verrà curato in collaborazione con il Mondadori Bookstore di Loano. Nella giornata dell’11 maggio il punto intrattenimento “letterario e di gioco” funzionerà dalle 10 alle 12 e dalle 14 alle 16 circa. Dalle 11 alle 18 nuovo appuntamento con la “Oasi della lettura” ai Giardini Caduti di Nassiriya.

Alle 16 in biblioteca per il progetto “Giovani in biblioteca-Riprendiamoci il futuro” si terrà la presentazione di “Botonda. L’isola che non c’era” di Paola Sala e Anna Gorgoglione. Sirena Botonda è diversa da tutte le altre: paffuta, bruttina, stonata. Dopo mille difficoltà, riesce a trasformarsi in un’isola meravigliosa che profuma di natura grazie alla passione e alla gioia dei bambini. Conduce l’incontro con le autrici Paola Paolino, formatrice ed esperta in didattica innovativa attraverso le nuove tecnologie. Appuntamento a cura dell’Asps #cosavuoichetilegga.

Alle 16 nel parco del Centro Monsignor Pogliani appuntamento con le “Lettere di pace” a cura degli ospiti della struttura. Alle 16.30 in via Ghilini per la rassegna “Autori in città” si terrà la presentazione di “Mille papaveri rossi” di Sergio Badino (Piemme Edizioni). “La guerra di Piero” è uno dei brani più celebri di Fabrizio De André. Questo romanzo immagina la storia di Piero prima della scena descritta nella canzone. Cresciuto insieme agli amici Nina e Luigi in un paesino sulle colline del Monferrato, Piero trascorre infanzia e adolescenza tra la scuola e i giochi nei campi di grano. L’amicizia con Nina si trasforma con il tempo in un sentimento che coinvolge entrambi sempre di più, ma per l’Italia sono anni difficili; l’ascesa del fascismo e l’entrata in guerra a fianco della Germania nazista lo costringono a seguire una strada che non si sarebbe mai aspettato: dopo aver aiutato Nina e la sua famiglia a emigrare, Piero viene mandato al fronte. Ed è in un campo di papaveri, che gli ricorda il profumo di casa, e con nel cuore l’amore per Nina, che incontra il soldato “con la divisa di un altro colore”. Conduce l’incontro Graziella Frasca Gallo della Gazzetta di Loano. A cura del Mondadoro Bookstore di Loano.

Alle 17 in biblioteca per il progetto “Giovani in biblioteca-Riprendiamoci il futuro” si terrà l’incontro “Attacco creativo… in città”, laboratorio di storytelling creativo per ragazze e ragazzi con Daniele Biancardi di GeniuSuite. Il processo creativo è il metodo che si utilizza per generare idee, trovare soluzioni a problemi e trasformare le idee in progetti concreti. Il processo creativo prevede generalmente diverse fasi, come la preparazione, l’incubazione, l’illuminazione e la verifica, durante la fase di preparazione si raccoglie informazioni, si definiscono i problemi e si fanno ipotesi. Nella fase di incubazione si lascia maturare l’idea, mentre nella fase di illuminazione si genera l’idea vera e propria. Infine, nella fase di verifica si valutano le idee e si selezionano quelle più efficaci. A cura dell’Aps #cosavuoichetilegga. Alle 18 nella sede di Pro Loco Loano per la rassegna “Autori in città” si terrà la presentazione de “Il sogno di Leonardo” di Giuseppe Carfagno. Nel 1489, il giovane Edmondo Armerini diventa allievo di Leonardo Da Vinci e frequenta la Corte degli Sforza. Cinquecento anni dopo un famoso critico d’arte parigino acquista a un mercatino antiquario di Milano un dipinto su tavola firmato E. A., che ritrae una bellissima fanciulla. Per Pierre e il giovanissimo nipote Jean ha così inizio una serie di avventure misteriosamente collegate alle avventure di Edmondo nel lontano passato. Conduce l’incontro la giornalista Grazia Noseda a cura di Pro Loco Loano Aps.

Alle 21 in biblioteca per il progetto “Giovani in biblioteca-Riprendiamoci il futuro” si terrà l’incontro “Poesia. La bellezza delle parole”, reading poetico e non solo con Poetry Slam a cura di #cosavuoichetilegga.

Domenica 12 maggio alle 11 in piazza Rocca per il progetto “Giovani in biblioteca-Riprendiamoci il futuro” si terrà l’incontro “Attacco creativo… in città”, laboratorio di storytelling creativo per ragazze e ragazzi con Daniele Biancardi di GeniuSuite. A cura dell’Aps #cosavuoichetilegga. Dalle 9.30 alle 18 al Museo del Mare di Palazzo Kursaal per il progetto “Giovani in biblioteca-Riprendiamoci il futuro” si terrà una serie di visite guidate al polo museale. Alcuni giovani soci del Museo (Chiara Giribone di 10 anni, Francesca Sandonato di 11 anni, Ginevra Spampinato di 11 anni, Nina Rossi di 14 anni, Ambra Taramasso di 14 anni, Joela Kuhsta di 14 anni, Lara Donzella di 15 anni, Filippo Chirico di 16 anni, Federica Castiglione di 21 anni, Eleonora Cocchi di 23 anni) faranno da “ciceroni” ai visitatori raccontando le storie e le tradizioni della marineria locale e non solo in italiano, inglese e spagnolo. Dalle 11 alle 18 nei Giardini Caduti di Nassiriya torna la “Oasi della lettura”. Alle 16.30 in via Ghilini c’è “Giochi da tavola”, Laboratorio condotto dal Mondadori Bookstore di Loano. In caso di maltempo le attività si potranno svolgere all’interno della libreria. Alle 17 in biblioteca si terrà la presentazione di “Viva Forever”, antologia horror di autori vari. Conduce l’incontro con le autrici la scrittrice Sara Morchio. Tutto il ricavato dalla vendita dell’antologia sarà devoluto in beneficenza a un’associazione che si occupa di aiutare le donne vittime di violenza. A cura dell’Aps #cosavuoichetilegga. Alle 21 in biblioteca civica per il progetto “Giovani in biblioteca-Riprendiamoci il futuro” si terrà l’incontro “Dal libro fantasy al gioco di ruolo”. Conduzione a cura dell’Aps Esplorazione Ludica.

Lunedì 13 maggio alle 21 nella sala consiliare di Palazzo Doria a Loano secondo appuntamento con la rassegna “E’ tornato di moda il classico”, che si inserisce nell’ambito di “Giovani in biblioteca-Riprendiamoci il futuro”. Francesco Montanari legge “La metamorfosi” di Kafka. Enigmatica, densa, surreale: l’opera più celebre dello scrittore praghese Franz Kafka sarà proposta con accompagnamento al violino per rendergli omaggio nei 100 anni dalla morte. Con Maurizio Camardi (sax, duduk, elettronica) e Giovanni Costantini (violoncello). Distribuzione esclusiva a cura di AidaStudio Produzioni. Il racconto di Kafka, La metamorfosi nasce da un profondo e indissolubile conflitto tra padre e figlio, un padre che lo vuole inserito nella vita borghese e attivo e un figlio che sogna la libertà totale e assoluta nella scrittura. Da questo dissidio nasce la grande metafora della trasformazione del personaggio in insetto, cioè una sorta di esilio, di autopunizione masochistica. Kafka però non lancia solo un messaggio al padre e alla famiglia da cui si aspetta un certo aiuto che non riceverà ma in qualche modo a tutti noi, all’umanità intera. Il suo è il tentativo di prospettare una realizzazione, un’umanizzazione dell’individuo che, all’interno di una piena e totale libertà, riesca in qualche modo a realizzare se stesso. Figlio indiscutibile di ossessioni personali, questo romanzo di Kafka, offre spunti di riflessione molto attuali. La ricerca del proprio posto nel mondo, l’impossibilità di afferrare i meccanismi del sistema di cui facciamo parte, il rapporto di incomunicabilità con se stessi e con gli altri: sono tutti temi che riguardano l’autore ma non solo. C’è un perché se Kafka è ritenuto uno degli autori che meglio hanno messo per iscritto le insicurezze dell’uomo moderno, costretto ad affrontare un cambio radicale nei valori rispetto al secolo precedente. Nel suo essere un uomo profondamente solo e riservato, Franz Kafka aveva compreso perfettamente il resto dell’umanità e la direzione che avrebbe intrapreso. Ecco perché leggere le sue opere può aiutare a capire meglio come diradare le ombre che si pongono sul nostro cammino.

Il progetto “Giovani in biblioteca” tornerà poi venerdì 31 maggio alle 21 in biblioteca con “Talk ambiente”. I ragazzi e le ragazze intervisteranno Rossano Ercolini su “Noi siamo oceano. Manifesto per un’ecologia del cambiamento” (Baldini+Calstoldi).

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.