Incidente

Vado Ligure, esplosione in porto: giovane operaio ustionato, è grave [AGG]

E' successo intorno alle ore 16. L'operaio coinvolto stava lavorando nel cantiere dei cassoni della diga

Generico aprile 2024

Vado Ligure. Aggiornamento ore 18.21 E’ stato trasportato in codice rosso, con l’elicottero Grifo, all’ospedale Villa Scassi di Sampierdarena, l’operaio 25enne rimasto gravemente ferito nell’esplosione avvenuto oggi in porto a Vado Ligure. Il giovane addetto sarebbe rimasto colpito dalla fiammata generata da un liquido infiammabile, probabilmente alcol, rimanendo ustionato in maniera grave.

Sono ancora in corso gli accertamenti e i riscontri sulle cause esatte dell’incidente avvenuto nell’area portuale. Al vaglio, in particolare, le fasi e la dinamica che hanno generato l’esplosione, e quindi le fiamme che hanno investito il 25enne.

– E’ di alcuni minuti fa la notizia che un operaio all’interno del porto di Vado, in via Trieste, sarebbe rimasto ferito e ustionato.

Dalle prime informazioni sarebbe esploso un contenitore mentre l’operaio stava lavorando nel cantiere dei cassoni della diga.

Sul posto la squadra dei vigili del fuoco di Savona, la Croce Rossa di Quiliano, l’automedicale e l’elisoccorso Grifo.

L’operaio ha ricevuto le prime cure sul posto poi è stato trasportato in codice rosso in elisoccorso all’ospedale Villa Scassi di Genova Sampierdarena.

Più informazioni
leggi anche
villa scassi
In cura
Incidente sul lavoro a Vado, operaio in terapia intensiva: ustioni sul 15% del corpo

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.