Chi è stato?

Stella, rubata la centralina meteo dell’Arpal su Bric Burdone. Castellini: “Sono sconcertato”

Arpal: “Oltre al danno economico in sé, quantificabile nell’ordine di una decina di migliaia di euro a carico della collettività, fa male lo scarso rispetto del bene pubblico, indispensabile nello specifico per effettuare un monitoraggio capillare del territorio, su un aspetto così delicato come il rischio idrologico”

centralina meteo stella

Stella. “Sono sconcertato”. Così  Andrea Castellini, sindaco di Stella dopo aver appreso del furto della centralina meteo Arpal di Bric Burdone. Una struttura di fondamentale importanza che sorge a 570 metri sul livello del mare tra Stella San Giovanni e Santa Giustina.

“Mi auguro che i malviventi che hanno compiuto questo gesto vengano presi nel più breve tempo possibile, grazie anche alle telecamere di videosorveglianza presenti nel nostro Comune, e che la stazione torni a fare il suo importantissimo dovere di monitoraggio del nostro territorio” continua il primo cittadino. Un gesto che amareggia Arpal che si avvale dei dati di questa strumentazione.

“Purtroppo lo strumento,  l’armadio di metallo, il data logger, il pannello solare e tutta la sensoristica è stato trafugata. Portata via nottetempo con un taglio netto ai cavi di collegamento – rimarca l’Arpal  che ipotizza – rubato per riutilizzare le diverse componenti o per rivenderle”.

Oltre al danno economico in sé, quantificabile nell’ordine di una decina di migliaia di euro a carico della collettività, fa male lo scarso rispetto del bene pubblico, indispensabile nello specifico per effettuare un monitoraggio capillare del territorio, su un aspetto così delicato come il rischio idrologico”.

centralina meteo stella

“Perdere dati significa sottrarre resilienza alle persone, così come interpretare le allerte o le fasi di protezione civile senza conoscerne i dettagli: indebolisce la comunità – continua l’Agenzia Regionale per la Protezione dell’Ambientale Ligure – La postazione di monitoraggio verrà ristabilita appena arriveranno tutte le parti necessarie al suo funzionamento”.

L’episodio poche notti fa. A breve una denuncia per furto.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.