Speciale Elezioni

Terza

Roberto Bianco candidato sindaco con la lista “Impegno per Toirano”

Tutti i candidati consiglieri e i principali punti del programma elettorale

Toirano 2024 Lista Bianco

Toirano. Si chiama “Impegno per Toirano” la lista civica che sostiene la candidatura di Roberto Bianco a sindaco di Toirano.

Oltre a Bianco, imprenditore e capogruppo di minoranza uscente, fanno parte della lista: Angela Maccanò, pensionata ex operatrice dell’istituto medico-pedagogico; Luca Bologna; Erica Capusso, commerciante; Enrico Colombo, consulente finanziario; Tiziana Cucco, ottica; Manuela Garofalo, property manager; Franco Impieri, consigliere comunale uscente, chef executive; Andrea Lazzarin, tecnico di distribuzione rete gas; Elisabetta Mercurio, educatrice; Giada Veronese, operatrice nei servizi di editoria.

“La nostra è una lista giovane, ma con tanta esperienza e voglia di mettere le proprie capacità al servizio della comunità – spiega Bianco – Puntiamo a mantenere un filo diretto costante con ogni toiranese ed anche per questo abbiamo deciso di aprire un point elettorale nel cuore del paese. Qui accoglieremo i nostri concittadini e ascolteremo le loro esigenze ed i loro problemi. Il nostro obiettivo è rappresentare tutti e questo ci sembra il modo migliore. Tra l’altro è la prima volta che una lista inaugura un point elettorale e già questo, riteniamo, sia un segno dell’innovazione di cui vogliamo essere portatori”.

Per quanto riguarda il programma elettorale, Bianco spiega che “si tratta di un progetto ancora aperto. Raccoglieremo idee e suggerimenti finché sarà possibile (la normativa stabilisce che lista e programma vadano depositato in comune entro una certa data). Quello che non sarà inserito materialmente nel documento sarà comunque inserito tra i punti su cui la nostra amministrazione lavorerà in caso di vittoria. Ma il nostro programma è e sarà sempre condiviso con tutti i cittadini”.

Alcune idee, però, sono già state elaborate: “E’ necessario creare uno spazio in cui i bambini possano divertirsi, perciò abbiamo intenzione di creare un family park in uno stabile dismesso di proprietà del Comune (anzi, tornato tra le disponibilità del Comune grazie al mio personale impegno in consiglio comunale). Qui vogliamo creare un parco giochi convenzionato in cui i più piccoli possano passare il loro tempo libero e i genitori rilassarsi. Tra l’altro, ciò porterebbe anche nuovi posti di lavoro”.

“C’è bisogno di potenziare la cartellonistica: io vivo Toirano quotidianamente e mi sono reso conto che non ci sono cartelloni informativi che indichino in modo dettagliato i punti di interesse della città. I turisti non sanno dove andare. Inoltre, occorre migliorare il decoro urbano: servono maggiore pulizia, più manutenzione dei corsi d’acqua e una disinfestazione regolare per ridurre la presenza di topi, scarafaggi e processionaria. E poi occorre aumentare il numero dei cestini portarifiuti e… realizzare bagni pubblici. In paese non ce n’è neanche uno”.

Sul fronte turistico, Bianco ed i suoi vogliono “valorizzare i punti panoramici del paese, come il belvedere nella zona del Domina, con l’installazione delle famose ‘panchine del cuore’. Inoltre, le nostre splendide Grotte devono essere maggiormente promosse, non solo in giro per l’Italia ma anche all’estero. La frazione di Carpe, immersa nel verde, ha un enorme potenziale che occorre sviluppare. Nel nostro programma, inoltre, abbiamo previsto la creazione di una zona benessere con il posizionamento di postazioni per l’attività fisica all’aria aperta (calisthenics)”.

“Vogliamo puntare forte sulle energie rinnovabili con la creazione di una Comunità energetica per abbattere costi di energia a carico dei cittadini. Inoltre, vorremmo spostare il mercato nella zona della casetta dell’acqua: qui andremo a creare una pensilina al coperto (in modo che possano lavorare al riparo dalle intemperie) su cui vogliamo installare pannelli fotovoltaici. In questo modo potremo anche installare postazioni di ricarica per i veicoli elettrici. E poi vogliamo varare un Peba (Piano di Eliminazione delle Barriere Architettoniche) per rendere il paese accessibile a tutti”.

Il programma di Bianco è composto da punti “molto concreti, iniziative semplici che però incidono sulla quotidianità delle persone. Il nostro obiettivo, come detto, è essere al servizio dei cittadini e risolvere i loro problemi. Ma ovviamente abbiamo elaborato anche progetti più rilevanti. In ogni caso, noi non facciamo promesse: possiamo solo garantire il nostro massimo impegno per raggiungere i risultati che ci siamo prefissati. Con la gente bisogna essere sinceri”.

E tra questi progetti “più rilevanti” c’è anche quello che riguarda l’ex istituto medico-pedagogico, che per Bianco potrebbe essere “quasi una nuova città”. Qui potrebbero trovare spazio “una nuova Rsa, gli uffici comunali, le scuole. Le aree lasciate libere potrebbero quindi essere destinate ad altri usi, come il social housing“. Altro progetto di grande importante riguarda la creazione di “una pista di moto elettriche e go-kart elettrici in un’area a monte dell’abitato”.

Infine, Bianco lancia una frecciata al suo avversario, Marco Bertolotto: “Presentando la sua lista, Bertolotto ha detto che sarà sempre presente in comune. E’ un’affermazione veramente strana: quello che soprattutto per un comune di dimensioni ridotte come Toirano dovrebbe essere la normalità (cioè la presenza del sindaco in municipio ogni giorno) diventa ora un cavallo di battaglia in campagna elettorale”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.