Speciale Elezioni

Ufficiale

Quiliano 2024, il sindaco Nicola Isetta annuncia la ricandidatura: “Continuare a lavorare per il bene del paese”

"La lista è pronta e nei prossimi giorni la presenteremo. È strutturata per garantire competenza e rappresentanza del nostro territorio con un mix di continuità e novità"

Nicola Isetta Comuni Sostenibili

Quiliano. Finito il tour degli incontri, nei cinque Paesi (Valleggia, Quiliano, Cadibona, Montagna e Roviasca) per la “Rendicontazione sul mandato amministrativo 2019 -2024, “comunico che ho deciso di ricandidarmi per continuare a lavorare per il bene del Comune di Quiliano e portare a termine i programmi e i progetti già avviati”. Lo fa sapere, in una nota, il sindaco di Quiliano Nicola Isetta.

“Cinque anni di mandato non sono mai uguali a quelli precedenti.  Ma nessuno avrebbe mai pensato di dover vivere un periodo che ha avuto caratteristiche uniche e irripetibili non solo per la nostra Comunità ma anche per la storia recente del nostro Paese. Due alluvioni, la pandemia da Covid, le ricadute economiche / finanziarie del conflitto bellico internazionale tra Federazione Russa e Ucraina, la Peste Suina e ora il Rigassificatore imposto dalla Snam e dal Presidente della Regione Liguria Giovanni Toti.  Sono stati cinque anni complessi e pieni di responsabilità che ho vissuto con determinazione, trasparenza, presenza, certezza amministrativa e concretezza nei risultati.  E per questo devo ringraziare anche la Giunta, il Gruppo Consiliare di maggioranza e il Gruppo allargato di cittadini di “Progetto Comune”, che non hanno mai fatto mancare il loro supporto e la loro preziosa e vitale collaborazione”, spiega.

“In questo difficile contesto abbiamo dovuto fare delle scelte partendo da alcuni pilastri: attenta programmazione, bilancio sano, erogazione dei servizi commisurati alla reale potenzialità finanziarie e organizzative del nostro Ente, recupero di finanziamenti. Questo però non ci ha impedito di aprire 95 cantieri in tutto il territorio comunale, di realizzare 14.930.000 euro di opere pubbliche -di cui 7.787.000 euro nell’ambito della messa in sicurezza del territorio– di valorizzare l’immagine, il prestigio e l’orgoglio della storia, della cultura e della vita civica della nostra comunità e del nostro territorio. E di questo ultimo traguardo sono, siamo particolarmente fieri che trova piena realizzazione nel riconoscimento del titolo di Città al Comune di Quiliano promulgato dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella il 24 marzo 2021″, spiega Isetta.

“Riconosciuto dunque il valore storico, monumentale, ambientale, territoriale del comune di Quiliano – sottolinea -. Un titolo onorifico che però dimostra, riconosce il valore storico, monumentale, culturale e l’importanza del Comune di Quiliano.  Riconoscere il passato sì, gestire il presente, ma guardare anche al futuro con iniziative che valorizzano la tradizione, l’innovazione e il buon vivere della nostra comunità attraverso una attenzione particolare ai temi sociali, alle persone più in difficoltà, alla crescita culturale, alle tematiche scolastiche, allo sviluppo economico sostenibile con particolare attenzione ai temi ambientali.   Appunto il futuro. Prima di prendere la decisone, ci ho molto riflettuto”.

“Mi sono confrontato con il nuovo ‘Gruppo Allargato’ di cittadini di ‘Progetto Comune’. Le considerazioni fatte insieme e il loro supporto mi hanno convinto a rimettermi in gioco e al servizio della mia comunità e del mio territorio per i prossimi cinque anni. Questo anche per consentirci di continuare e portare a compimento i programmi e i lavori avviati, con competenza, consapevolezza e responsabilità. Sono mesi che stiamo lavorando su un nuovo progetto di governo 2024/2029, anche attraverso l’allargamento dell’unico riferimento della Lista ovvero il Gruppo Allargato di cittadini che hanno aderito a “Progetto Comune”. Ci presenteremo con lo stesso simbolo e con lo stesso modello organizzativo che in questi anni hanno garantito compattezza, autonomia decisionale, continuità, serietà amministrativa e buon governo della nostra comunità”, chiosa.

“La lista è pronta e nei prossimi giorni la presenteremo. È strutturata per garantire competenza e rappresentanza del nostro territorio con un mix di continuità e novità.  Ho piena consapevolezza che essere amministratori pubblici sia un impegno complesso e difficile, di grande responsabilità.  Il mio proposito è quello continuare con la stessa serietà, disponibilità e determinazione che contraddistinto il mandato che si è appresta a chiudersi. Sono sereno e orgoglioso del lavoro fatto. L’esperienza maturata e la mia impostazione non mi permettono di fare promesse irrealizzabili.  Per me la vita amministrativa è una passione. Sento ancora di poter dare molto alla comunità. I progetti da realizzare sono ancora tanti. Ma se cittadini mi riterranno di nuovo all’altezza sarò pronto a dedicare tutto me stesso in questa nuova sfida”, conclude Isetta.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.