Eccellenza

Pietra Ligure ai playoff, il presidente Faggiano ai saluti: “Lascio un ambiente bellissimo”

I biancocelesti si qualificano ai playoff dopo aver battuto 2-1 la Voltrese, le parole del numero 1 del club in una giornata a lui dedicata

Pietra Ligure. L’ultima partita in casa del presidente del Pietra Ligure Claudio Faggiano è stata indimenticabile. Una vittoria per 2-1 contro la Voltrese Vultur, grazie al gol di Gabriele Insolito allo scadere, consegna i playoff ai biancocelesti. Il coronamento di una stagione straordinaria in una giornata decisamente particolare, iniziata con la consegna di una targa celebrativa a Faggiano. Infatti, come annunciato da tempo, questa sarà la sua ultima stagione alla guida del club e oggi è stata l’ultima partita stagionale in casa del Pietra. “Ringrazio tutti – dice Faggiano nel post-partita – per l’impegno messo in questa annata. Concludere i miei 7 anni di presidenza con i playoff fa onore a me e al Pietra Ligure”.

Il raggiungimento dei playoff di Eccellenza, da neopromossa, sicuramente resterà nella storia di questa società, proprio come ribadisce Faggiano: “Che posto occupa questo risultato nella mia carriera da presidente? Il primo. In questi anni abbiamo lavorato molto bene, non stando fermi nel lockdown e dando spazio ai giovani. Spero che altre società prendano esempio da noi“. Adesso, però, il percorso di Faggiano giunge al termine e non sarà semplice raccogliere la sua eredità. “Lascio il Pietra in buone mani – commenta il presidente – e possiamo solo migliorarci”. Infine da parte del numero 1 biancoceleste la dedica a chi lo ha supportato in questi anni: “Ringrazio chi ci è stato vicino, dal direttivo ai giocatori, dall’amministrazione agli sponsor. Abbiamo un ambiente bellissimo e siamo strutturati bene. Se dovesse arrivare (la Serie D, ndr) ci faremo trovare pronti”.

Al fianco del presidente Faggiano spende qualche parola anche il direttore sportivo biancoceleste, Roberto Vassallo, visibilmente emozionato dopo la vittoria odierna: “Il gol di Insolito è stato il nostro DRS in questa giornata da dedicare alla persona vicino a me. Il risultato sportivo è clamoroso e rimarrà inciso nella storia, però vincere per il presidente, che è in società da quando ero bambino è straordinario. Si tratta di una degli esempi più belli visti sui campi da calcio, per impegno, costanza e serietà: mi piacerebbe che rimanesse con noi e che mio figlio possa essere un giocatore del Pietra con Claudio Faggiano dirigente”.

leggi anche
Matteo Cocco (Pietra Ligure)
Let him cook
Eccellenza, Cocco si gode il suo Pietra Ligure ai playoff: “Un’emozione forte”

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.