In corsa

Giovanni Borreani candidato sindaco con la lista “Viviamo Mioglia”

Pronto un programma "basato sulla partecipazione, proponendo non soluzioni precostituite quanto temi aperti, da sviluppare insieme ai cittadini per costruire con il contributo di tutti il futuro del paese"

Giovanni Borreani Mioglia 2024

Mioglia. Giovanni (per tutti Gian Piero) Borreani correrà per la carica di sindaco di Mioglia alla guida della lista civica “Viviamo Mioglia”.

La candidatura di Borreani nasce “dalla necessità di raccogliere le molte risorse ed energie ancora presenti tra i miogliesi, in una fase in cui pareva manifestarsi una obiettiva difficoltà a trovare un candidato sindaco e costruire anche una sola lista diretta espressione del paese”. Borreani si è posto perciò l’obiettivo di “costruire un gruppo il più possibile unitario, per risollevare e rilanciare un paese con evidenti problemi, comuni peraltro a molte realtà delle aree interne, (spopolamento, invecchiamento, isolamento, drastica riduzione attività agricole e ristorative, rischio di dissesto idrogeologico dovuto all’abbandono del territorio, ricorrenti crisi idriche), ma anche ricco di potenzialità ancora largamente da valorizzare”.

Borreani ha formulato perciò un programma “basato sulla partecipazione, proponendo non solo e non tanto soluzioni precostituite, quanto temi aperti, da sviluppare insieme ai cittadini di Mioglia, per costruire con il contributo di tutti il futuro del paese. Per questo la lista civica si è voluta chiamare ‘Viviamo Mioglia’, per proporre a tutti i cittadini un impegno comune: vivere ed insieme far vivere Mioglia”.

Le tematiche proposte sono articolate in quattro capitoli:
– coesione della comunità: difesa della scuola e dei servizi sociosanitari di base, costruzione e/o riattivazione luoghi di aggregazione, progetti per rinsaldare il rapporto tra le generazioni, riapertura biblioteca etc.;
– miglioramento servizi e valorizzazione ambiente naturale e umano: completamento rete sentieristica, progetti per il risparmio energetico, manutenzione ordinaria e straordinaria della rete viaria, degli edifici di interesse paesistico e del patrimonio ambientale/forestale, creazione di un polo sportivo/ricreativo etc.;
– identità culturale: pianificazione e coprogettazione eventi con Consulta Associazioni, adesione candidatura di Savona Capitale Cultura 2027, alleanza con comuni vicini per progetti culturali integrati di dimensione sovracomunale, recupero e riapertura del museo della civiltà contadina etc.;
– sviluppo sostenibile incentrato su turismo esperienziale sportivo/ricreativo outdoor e agroalimentare/enogastronomico: apertura di sportello per imprese, incentivi per la reintroduzione di colture tradizionali e nuove produzioni a km 0, attribuzione DE.CO. Mioglia ad alcune produzioni tradizionali etc.

Giovanni Borreani Mioglia 2024

Ecco il profilo dei componenti della squadra:
– Giovanni (Gian Piero) Borreani: 69 anni, dirigente e formatore, pensionato, già direttore di Enti e Centri di FP, già candidato sindaco nel 2014 e per due mandati capogruppo di minoranza;
– Davide Bertoli: 34 anni, tecnico sistemi energetici, artigiano edile-termoidraulico, consigliere dal 2014 al 2019 con delega al territorio e verde pubblico, attualmente consigliere di minoranza;
– Gianni Bozzolino: 60 anni, elettromeccanico, pensionato, già impiegato nel corpo dei vigili del fuoco, già consigliere comunale;
– Dario Cavanna: 61 anni, ragioniere e perito commerciale, istruttore amministrativo presso Camera Commercio Riviere di Liguria, già consigliere comunale;
– Katiuscia Garbarino, 41 anni, addetta alla mensa presso le scuole di Sassello;
– Roberto Palermo, 33 anni, ingegnere informatico, consigliere dal 2014 al 2019 con delega ai servizi informatici e tecnologici e pubblicizzazione eventi e manifestazioni;
– Luigi (Fabio) Pelizzari: 67 anni, geometra, impiegato presso comune di Celle Ligure presso il servizio lavori pubblici ed ambiente (responsabile del’ufficio ambiente);
– Marta Pilotti: 27 anni, artista, laureata in scenografia, attualmente impiegata come collaboratrice scolastica presso le scuole di Urbe;
– Silvio Rapetto: 63 anni, ragioniere, pensionato già dipendente Trenitalia. Consigliere provinciale e regionale Coldiretti, già segretario del Consorzio Proprietari Terrieri di Mioglia e consigliere comunale;
– Claudio Rolandi: 42 anni, laureato in finanza e controllo, business controller, dal 2014 al 2019 assessore ai lavori pubblici e consigliere con delega al bilancio;
– Athena Schincaglia: 28 anni, diplomata liceo artistico, animatrice in campi estivi e lavoratrice stagionale nel turismo e ristorazione.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.