Considerazioni

Fine mandato, bilancio del capogruppo di minoranza “Insieme per Andora”

Marchiano: "Senza fare barricate di parte o di bandiera abbiamo cercato di dare il nostro apporto costruttivo e sensato"

Opposizione andora.jpg

Andora. “Siamo ormai alle battute finali di questo mandato amministrativo che ci ha visti seduti sui banchi dell’opposizione, ed è tempo di un bilancio conclusivo”. Inizia così le sue considerazione il capogruppo di Insieme per Andora, Flavio Marchiano, che spiega: “Sono stati cinque anni di grande impegno in cui siamo stati gli occhi dei nostri elettori in tutte le pratiche approdate in Consiglio Comunale che abbiamo analizzato con attenzione e contrastato quando vi era la necessità di farlo. Siamo entrati nei meccanismi della macchina amministrativa per portarvi le richieste dei cittadini di cui abbiamo raccolto problematiche e preoccupazioni e abbiamo scelto di dialogare con l’Amministrazione in carica con il solo fine di vedere risolti i problemi della comunità”.

E prosegue: “La sterile polemica politica non ci appartiene perché non porta a nessun risultato concreto. Abbiamo fatto sentire la nostra voce in maniera educata e pacata, ma senza tentennamento alcuno nel portare avanti le nostre istanze e quelle dei cittadini che rappresentiamo e nell’esprimere il nostro giudizio contrario quando le nostre idee si discostavano dal pensiero e dalle soluzioni che ci veniva sottoposte. Abbiamo lavorato alacremente nelle sedi istituzionali e attraverso le Commissioni Capigruppo e Bilancio abbiamo approfondito ogni pratica portata in Consiglio Comunale dove ci siamo sempre battuti per trovare una soluzione ai problemi contingenti, senza fare barricate di parte o di bandiera, ma cercando di dare il nostro apporto costruttivo e sensato”.

“Chiedere, verificare, controllare l’origine e le motivazioni delle scelte amministrative, ci ha permesso di dare il nostro contributo aldilà di ogni velleità di protagonismo personale o di gruppo e unicamente teso al beneficio di tutti – prosegue il consigliere uscente – Esempi ne sono la commissione permanente “COVID19”, richiesta ed ottenuta nel triste periodo della pandemia e quella “Acqua” formatasi, ancora sotto nostra richiesta, per le problematiche conseguenti alla siccità. In entrambe abbiamo messo a disposizione le nostre professionalità e collaborato al meglio con l’Amministrazione in carica. In buona sostanza, ritengo che siamo riusciti a creare un equilibrato modus operandi che abbia permesso ad Andora di avere un gruppo di opposizione vigile, attento, aggiornato e sempre pronto a rispondere sui principali temi trattati”.

Conclude Marchiano: “Nessuna sudditanza alla maggioranza, ma un modo di approcciare problemi senza pregiudizio alcuno, con la consapevolezza che le soluzioni, da qualsiasi parte esse giungano, non hanno colore o simbolo, ma sono solo un bene per il paese. Non sono mancate, inoltre, le mozioni: ricordo quelle di appoggio per il “Pronto soccorso di Albenga” e “Il ripristino del punto nascite del S. Corona”. Tutto questo si è potuto realizzare solo con la fattiva collaborazione dei colleghi Rosella Porcella e Michele Carofiglio che ringrazio pubblicamente per il tempo dedicato alla causa, per la passione dimostrata, per l’impegno profuso nella ricerca puntuale di alternative, consigli e richieste da sottoporre a chi preposto e soprattutto per l’attaccamento al paese. Nelle loro funzioni di Presidente della Commissione Bilancio e Presidente della Commissione di Vigilanza per la struttura della residenza Val Merula hanno dato il loro pieno supporto e un apporto concreto ai lavori. Ringrazio gli elettori per la fiducia riposta, per il dialogo proficuo e franco che auspico prosegua e che ha reso importante e formativa questa esperienza amministrativa”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.