Custoria cautelare

Cisano sul Neva, minacce al sindaco e scritte offensive sul Comune: arrestato 39enne fotogallery

Un uomo con problemi psichiatrici già detenuto all'ospedale San Paolo

Scritte offensive sui muri del centro e sulla facciata del municipio a Cisano

I carabinieri della stazione di Cisano sul Neva hanno arrestato, su ordinanza di custodia cautelare dell’Autorità Giudiziaria di Savona, un 39enne ingauno afflitto da disturbi psichiatrici, il quale sarà detenuto presso il reparto psichiatrico dell’ospedale San Paolo di Savona.

L’indagato era stato denunciato nei primi giorni di febbraio dal sindaco di Cisano sul Neva a causa di reiterate minacce che stava subendo da alcuni mesi. Il motivo di queste minacce risiede nel fatto che il soggetto aveva identificato erroneamente il primo cittadino quale responsabile dell’interruzione delle cure sanitarie domiciliari di una familiare. A seguito della denuncia, l’Autorità Giudiziaria di Savona aveva adottato una misura cautelare nei confronti dell’uomo, applicandogli il “Divieto di Avvicinamento alla Persona Offesa” (D.A.P.O.), tuttavia, l’indagato ha violato il provvedimento in più occasioni, imbrattando con scritte offensive numerosi edifici di Cisano sul Neva, come ricostruito dai militari, tra cui il Municipio con frasi come “Comune Mafioso” e la sede degli assistenti sociali di Laigueglia, che, a loro tempo, erano incaricati delle cure al famigliare.

Negli ultimi giorni, a seguito di una richiesta di intervento all’utenza NUE 112 avanzata dal padre dell’indagato, l’uomo è stato anche sottoposto al Trattamento Sanitario Obbligatorio (T.S.O.), poiché mentre era in casa aveva dato in escandescenza, diventando ingestibile, destando grande paura e preoccupazione tra i suoi familiari.

Nella giornata di ieri, il 39enne si era sottratto alle cure, allontanandosi dall’ospedale e dopo un’attenta ricerca da parte di tutte le Forze dell’Ordine è stato rintracciato dalla Polfer di Savona presso la stazione ferroviaria, dove stava cercando di prendere un treno per recarsi presso la propria abitazione.

Arrivati sul posto, i carabinieri di Cisano sul Neva gli hanno notificato il provvedimento di arresto da scontare all’ospedale di Savona.

Più informazioni

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.