Stop

Cairo, aumentano i cinghiali nelle zone urbane: il sindaco vieta di dare cibo alla fauna selvatica

L'ordinanza prevede anche l'obbligo di sgomberare i terreni vicini alle strade dalla fitta vegetazione

cinghiali

Cairo Montenotte. Vietato dar da mangiare ai cinghiali. E’ di oggi l’ordinanza emessa dal sindaco Paolo Lambertini per la prevenzione dei rischi connessi alla presenza degli ungulati nell’ambito urbano.

Come si legge sul documento, poichè gli avvistamenti degli animali della specie “Sus Scrofa” sono in aumento, sia vicino alle abitazioni che sulle strade, e considerando il pericolo per l’incolumità delle persone e per la circolazione, il primo cittadino ha deciso di vietare la distribuzione di scarti alimentari o cibo agli esemplari di cinghiale e di fauna selvatica. Inoltre i proprietari dei terreni prospicenti le strade comunali sono tenuti a mantenere in ordine le aree per far sì che non si creino le condizioni ecologiche di ambientamento degli animali.

Gli agenti del nucleo di vigilanza faunistico-ambientale della Regione saranno incaricati di rimuovere o allontanare gli ungulati, sempre nel rispetto e nella tutela della cittadinanza.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.