Urbanistica

Borghetto, drastica riduzione dei volumi con il nuovo Puc: in vendita due aree edificabili

Per l'ex Oleificio Roveraro i volumi sono stati ridotti di c.ca 6.000 mq: 130 alloggi in meno

Borghetto S. Spirito. “Nella bozza di aggiornamento del Puc che stiamo elaborando di concerto con la Regione Liguria e che andremo ad approvare durante il corso dell’anno in Consiglio comunale – dichiarano il sindaco Giancarlo Canepa e l’assessore all’Urbanistica Alessio D’Ascenzo – è stata drasticamente ridotta la previsione edificatoria sul territorio, andando nella direzione di un minor consumo di suolo e di un’attenzione ancora maggiore nei confronti delle note criticità idrogeologiche”.

Nel merito: “A titolo esemplificativo, rispetto al Puc dell’amministrazione Gandolfo, nel solo DTR dell’ex Oleificio Roveraro i volumi sono stati ridotti di c.ca 6.000 mq che corrispondono a circa 130 alloggi in meno rispetto al passato”.

“I due terreni che invece abbiamo deciso di valorizzare con una procedura approvata in Regione, sono entrambi in zone in cui si andrà a completare il tessuto urbano con volumi in linea con le previsioni precedenti e che si inseriranno in maniera armoniosa con particolare attenzione per le aree verdi e i parcheggi pubblici” aggiungono poi sindaco e assessore.

“Un’operazione che consentirà all’amministrazione di introitare somme importanti che verranno investite a beneficio della collettività”.

“Superata la fase in cui abbiamo dovuto ripianare i debiti ereditati dall’amministrazione Gandolfo e risanare sia la cassa che la struttura dell’Ente, molte sono le opere che questa amministrazione intende avviare per migliorare e far crescere il paese, dagli asfalti alla riqualificazione di strade, piazze ed edifici pubblici che da anni attendono di essere ristrutturati. Per far ciò, nonostante il Bilancio del Comune sia ormai sano e capiente come emergerà anche dalla prossima approvazione del rendiconto di gestione 2023, sono necessari ulteriori fondi e queste procedure ci consentiranno di poterne disporre”.

Il primo bando, già pubblicato, è relativo ad un terreno di complessivi mq 3.608 sito in via Michelangelo, la strada provinciale per Toirano e prevede la realizzazione di una piccola palazzina, aree verdi e parcheggi pubblici. Il prezzo a base d’asta è di 610.000 €

Il secondo bando, che verrà pubblicato la prossima settimana, è relativo al sopra suolo mai ultimato di un’autorimessa interrata sita tra C.so Raffaello e Via De Amicis e prevede la realizzazione di una piccola palazzina e parcheggi pubblici. Il prezzo a base d’asta è di 600.000 €

(È possibile scaricare la documentazione del bando, il link).

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.