Domande

Boissano, interrogazione di Mattiauda: “Più attenzione per il territorio e il decoro urbano”

Il consigliere di minoranza chiede di conoscere un “cronoprogramma di manutenzione del territorio comunale con particolare attenzione al deflusso delle acque meteoriche”

Boissano Mattiauda Decoro Urbano

Boissano. “Il decoro urbano esprime la bellezza e la dignità dello spazio urbano principalmente nelle zone di uso collettivo rappresentando un concetto estetico e morale sulla qualità sociale del paese”. Ne è convinto Davide Mattiauda, consigliere comunale di minoranza di Boissano, che ha presentato alla maggioranza del sindaco Paola Devincenzi un’interrogazione sul tema.

Mattiauda aveva già interrogato il primo cittadino lo scorso 30 maggio: “Nella sua risposta – ricorda il consigliere oggi – il sindaco aveva dichiarato che si sarebbe agito al fine di rinnovare le attrezzature e sostenere la forza lavoro comunale dedicata alla cura del territorio tramite la protezione civile”.

Oggi alla luce “dell’arrivo della bella stagione con la rigogliosa ricrescita della vegetazione; dell’importanza della pulizia delle strade, delle cunette, delle caditoie, dei torrenti e di quanto altro garantisce un regolare deflusso delle acque meteoriche; della mancanza di una ulteriore ‘giornata ecologica’; delle continue lamentele da parte della cittadinanza per un incuria generale del territorio” e del fatto che “la pulizia del territorio deve essere garantita con cadenza regolare, come puntualmente richiesto alla cittadinanza tramite apposite ordinanze regolarmente emesse e sanzioni in caso di trasgressione”, il consigliere è tornato sulla questione.

Nell’interrogazione, Mattiauda chiede “quali delle azioni descritte nella risposta del sindaco sono state attuate a quasi un anno di distanza” e un “cronoprogramma di manutenzione del territorio comunale con particolare attenzione al deflusso delle acque meteoriche”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.