Vietato abbassare la guardia

Prima Categoria, l’Albissole vola spedita verso la Promozione. Sarpero: “Giochiamo contro l’idea di perdere, non voglio passi indietro”

Il tecnico si è detto soddisfatto per la prestazione offerta dai suoi contro la Rossiglionese pronosticando: “Il matematico salto di categoria prima o dopo Pasqua. La reazione dopo l’Old Boys non ci sarebbe nemmeno dovuta essere perché abbiamo vinto”

Albissola Marina/Albisola Superiore. Traguardo ad un passo. Dopo la vittoria ottenuta ieri al “Faraggiana” contro la Rossiglionese l’Albissole guidata da Carlo Gino Sarpero vede la promozione diretta sempre più vicina e, già prima di Pasqua, potrebbe festeggiare il raggiungimento del proprio obiettivo.

Consapevolezza, carattere e bel gioco: l’attuale tecnico dei biancazzurri alla fine della scorsa stagione aveva promesso una squadra pronta a giocarsela contro chiunque costruendo in estate una macchina praticamente perfetta. L’Albissole infatti non ha mai perso dall’inizio del campionato e, in seguito alla ripresa delle ostilità al termine della sosta natalizia, ha sempre e solo saputo vincere.

“Abbiamo giocato con un clima d’altri tempi – ha commentato Sarpero nel post-gara di ieri – e, finchè ha retto il campo, abbiamo espresso un grande calcio. Siamo stati molto bravi perchè abbiamo capitalizzato al massimo quanto creato rischiando soltanto in un’occasione (la traversa scheggiata dalla Rossiglionese a pochi minuti dalla fine del primo tempo, ndr). Sapevo di affrontare una squadra totalmente diversa rispetto a quella vista all’andata, nella prima frazione siamo stati bravi”.

Sulla striscia di risultati utili consecutivi, l’intervistato ha sottolineato: “È un campionato con poche partite, motivo per cui vanno tutte vinte o comunque sia non perse. Giochiamo da primi in classifica contro l’idea di perdere quindi è normale ottenere certi risultati. I ragazzi lo sanno, non voglio passi indietro. Voglio finire questa stagione come l’abbiamo iniziata perchè ce lo meritiamo e se lo meritano soprattutto i giocatori per ciò che esprimiamo. Oggi sono venute fuori anche le nostre qualità morali, tanti ragazzi hanno giocato infortunati”.

Successivamente Sarpero ha espresso la sua opinione su quanto accaduto due settimane fa proprio al Faraggiana contro l’Old Boys Rensen: “La reazione dopo quella partita non ci sarebbe dovuta nemmeno essere perchè noi quella gara l’abbiamo vinta 2-0. È stato creato un precedente, ci hanno annullato una sfida che abbiamo vinto meritatamente con una scelta discutibile. Vedremo come andrà a finire, vogliamo andarci a riprendere quei tre punti con tutta la rabbia e la forza che abbiamo”.

Sulla tripletta messa a segno da Galiano: “Maui oggi ha fatto la punta. Domenica scorsa ha realizzato due assist e tecnicamente ha giocato meglio, oggi l’ho visto maggiormente in difficoltà con questo campo però dentro l’area ha fatto la differenza. Sono contento per lui”.

Infine Sarpero ha concluso il proprio intervento sbilanciandosi sulle possibili tempistiche per l’ottenimento della matematica certezza del salto di categoria: “Potremo parlare di promozione diretta forse l’ultima giornata prima di Pasqua altrimenti quando torneremo a giocare contro il Savona”.

leggi anche
Manuel Galiano
Doppia cifra
Albissole, tripletta e obiettivo personale raggiunto per Galiano: “Contento per il risultato, non ci ferma nessuno perchè abbiamo voglia e fame”
Albissole esultanza
Apoteosi ceramista
Prima Categoria “B”, nemmeno la pioggia ferma l’Albissole: 4-1 alla Rossiglionese e Promozione sempre più vicina
Danilo Rebagliati e Gabriele Incorvaia
Mentalità
Prima Categoria, Albissole macchina perfetta. Rebagliati e Incorvaia: “Dobbiamo continuare a dare il massimo senza distrarci”

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.