Progetti

Concorso Aned “Viaggio della Memoria”, premiati gli studenti dell’Alberghiero Migliorini di Finale Ligure

L'itinerario storico sulle Pietre d'Inciampo è risultato tra i vincitori dell'iniziativa

Istituto Migliorini Aula Lim

Finale Ligure. I ragazzi delle classi 1C e 3CD sono stati premiati per la partecipazione al concorso indetto da Aned sul tema del Viaggio della Memoria. Il progetto sviluppato, un itinerario storico sulle Pietre d’Inciampo di Finale Ligure, è risultato infatti tra i vincitori dell’iniziativa, e due ragazze di 3CD saranno premiate con un viaggio sul “Treno della Memoria”.

Nel mese di gennaio gli studenti coinvolti hanno lavorato alla preparazione di un itinerario storico che, attraverso il tessuto sociale di Finale Ligure, possa accompagnare i visitatori alla riscoperta di un pezzo fondamentale del passato della comunità, ossia le deportazioni che fecero seguito agli scioperi dell’1 marzo 1944. Dopo una serie di lezioni frontali di diritto e storia studentesse e studenti hanno consultato la biografia finora prodotta sugli eventi e, attraverso un laboratorio di scrittura creativa hanno provato a dar voce ai deportati immedesimandosi nella loro esperienza. Queste storie sono diventate le tappe di un itinerario consultabile attraverso una mappa interattiva, realizzata grazie a Google My Maps con i docenti di Tic e geografia e appositamente studiata per rendere accessibili il saggio di inquadramento storico a cura di alcuni studenti della 3CD (slides 4-6) e le biografie dei deportati riscritte dagli studenti di 1C (slides 7-12).

Tale progetto è nato dalla volontà di far dialogare, attraverso la progettualità didattica dell’Uda, le materie umanistiche con quelle di indirizzo, e far maturare ai ragazzi un’idea più ampia di turismo, legato anche al patrimonio storico e alla memoria dei luoghi. L’itinerario è stato poi messo a punto dagli studenti della 3Cd che lo scorso 29 gennaio hanno fatto da guide per una visita cui hanno preso parte altri due gruppi classe dell’Istituto, nell’ottica della condivisione e della diffusione delle conoscenze. Un plauso particolare va alla prof. Cimino, che insieme ai colleghi proff. De Sciora, Negro, Operto, Roveda, Sanna e Zaraca, ha seguito il progetto.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.