Segnalazione

Albenga, esposto di Ciangherotti (FI) all’Agcom: “Il Comune usa la pagina istituzionale per scopi di campagna elettorale”

"Chiediamo all'Agcom con l'aiuto del Prefetto di Savona di effettuare un controllo sull'attività di comunicazione del Comune di Albenga"

Eraldo Ciangherotti

Albenga. “Chiediamo all’Agcom con l’aiuto del Prefetto di Savona di effettuare un controllo sull’attività di comunicazione del Comune di Albenga tramite la sua pagina istituzionale di Facebook.
Si prega di verificare se l’utilizzo del logo della bandiera per questi messaggi di propaganda elettorale sia conforme alle leggi e alle regolamentazioni vigenti. Si prega di verificare se l’utilizzo del logo della bandiera per questi messaggi di propaganda elettorale sia conforme alle leggi e alle regolamentazioni vigenti”. E’ questa la richiesta contenuta nell’esposto presentato dal capogruppo di Forza Italia ad Albenga Eraldo Ciangherotti all’Agcom e al prefetto Carlo De Rogatis.

“Mi rivolgo a voi- si legge nel documento – per segnalare un possibile uso improprio della pagina social ufficiale del Comune di Albenga su Facebook con il logo della bandiera di Albenga contrassegnata con il logo della bandiera di Albenga”.

“Il sindaco Riccardo Tomatis sta utilizzando la suddetta pagina contrassegnata col logo della bandiera di Albenga per scopi di campagna elettorale sulla suddetta pagina – scrive ancora Ciangherotti -. In allegato l’iniziativa da album fotografico dei ricordi, messa in atto dall’Amministrazione comunale uscente in risposta al candidato sindaco del dentodestra Nicola Podio che aveva denunciato nei giorni scorsi il degrado di piazza Europa. Questo utilizzo potrebbe violare le norme sull’equità e la correttezza nella comunicazione istituzionale”.

Generico marzo 2024
Immagine allegata all'esposto
leggi anche
Nicola Podio
Attacco
Albenga 2024, Podio: “Fake news diffusa dall’amministrazione sulla pagina del Comune. Fatto vergognoso e preoccupante, fare chiarezza”

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.