Albenga

Tentata violenza sessuale, Ciangherotti (Fi): “Episodio preoccupante, ma per il sindaco città sicura”

“Ora Tomatis dovrà spiegare a questa città che per uscire col cane in ore serali ci si dovrà dotare di una scorta per non essere aggrediti”

Carabinieri notte generica

Albenga. “La vicenda relativa ad un tentativo di violenza sessuale, avvenuto ad Albenga mi ha profondamente scosso. Il sindaco Tomatis continua a ribadire che la nostra città sia sicura e accusa me e altri membri delle minoranze di diffondere un allarmismo ingiustificato. Insomma, per il sindaco di Albenga la nostra percezione è errata”. 

Inizia così la nota del consigliere e capogruppo di Forza Italia ad Albenga Eraldo Ciangherotti in merito alla tentata violenza sessuale avvenuta lo scorso 10 febbraio. 

“Ora però,- ha proseguito. – Riccardo Tomatis dovrà spiegare a questa cittadina che, per poter portare il cane a passeggio in sicurezza, uscendo alle 19.30, dovrà essere accompagnata da una scorta, altrimenti rischia di essere aggredita”. 

“Inoltre, ha aggiunto ancora il consigliere forzista, – dispiace dover constatare che, nonostante gli sforzi dell’arma dei carabinieri della Compagnia di Albenga, ai quali desidero esprimere il mio ringraziamento per la grande professionalità dimostrata, l’aggressore è già stato rilasciato e oggi è libero di vagare per Albenga come se nulla fosse”. 

“Questi episodi si sommano alla crescente percezione di insicurezza avvertita dai cittadini di Albenga, soprattutto durante le ore serali, quando l’illuminazione pubblica (pressoché assente in alcune vie), anziché essere un deterrente, diventa il miglior alleato della criminalità”. 

“Albenga, purtroppo, non ha una reputazione di città sicura e questo lo dobbiamo soprattutto alla mancanza di attenzione su questo tema da parte della maggioranza e del sindaco Tomatis. Con la prossima giunta di centrodestra guidata da Nicola Podio, avvieremo un deciso cambio di rotta, ponendo la sicurezza dei cittadini al centro delle priorità dell’azione amministrativa”, ha concluso Ciangherotti. 

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.