Iniziativa

Savona, sabato il corteo per chiedere il cessate fuoco in Palestina

Partenza alle 15 e 30 da Piazza Sisto IV, in prima fila anche la comunità islamica savonese

savona manifestazione pro palestina

Sabato 2 Marzo, alle 15,30, a Savona, un corteo si riunirà e partirà da Piazza Sisto IV coordinato da varie associazioni (Posto in prima fila in un altro mondo possibile, Savona Disarmo Domani, Confederazione CUB, Associazione libera PALESTINA ligure, Non una di meno Savona, Medicina Democratica, Associazione Culturale Islamica Savonese) per chiedere il cessate il fuoco permanente in Palestina.

“La comunità islamica savonese, tra i primi organizzatori dell’iniziativa, sarà presente al corteo per dare solidarietà al popolo palestinese martoriato giorno dopo giorno da una guerra atroce che avviene, ancora una volta, in una terra offesa ed erosa da moltissimi anni” afferma Zahoor Ahmad Zargar, presidente Associazione Culturale Islamica Savonese.

“Secondo Al Jazera, a Gaza, si contano 29.954 morti, di cui 12.300 bambini, 8.400 donne; 70.325 feriti, di cui 8.663 bambini, 6.327 donne; dispersi 7.000 persone. Non sono compresi nel calcolo i bambini che muoiono di fame e per malattie non curate”.

“Dunque, si chiede il cessate il fuoco permanente per salvare la povera popolazione rimasta nella solida convinzione che, nei nostri tempi, nessuna guerra possa risolvere i problemi ma solo inasprirli. Nelle guerre vengono eliminati, inoltre, esseri umani che le religioni tutte considerano fratelli e sorelle in nome di Dio e vengono distrutti territori e possibilità di lavoro e vita civile”.

Più informazioni

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.