Commento

Regione, Bozzano (Lista Toti): “Triste strumentalizzare le aggressioni al personale sanitario”

"Tristezza. E' il sentimento che provoca la meschina strumentalizzazione fatta dal consigliere Gianni Pastorino dell'aggressione ai danni del personale sanitario in Liguria

Alessandro Bozzano

Liguria. “Tristezza. E’ il sentimento che provoca la meschina strumentalizzazione fatta dal consigliere Gianni Pastorino dell’aggressione ai danni del personale sanitario in Liguria”. Replica così il consigliere regionale Alessandro Bozzano, capogruppo della Lista Toti, alle dichiarazioni dell’esponente di Linea Condivisa che accusa la giunta regionale di non fare nulla per tutelare medici e infermieri.

“Una tristezza che raddoppia pensando all’impreparazione e alla disinformazione che dimostra Pastorino nel tentativo di sfruttare episodi gravi e deprecabili per blandire il personale – prosegue Bozzano -. Il consigliere dovrebbe sapere che in base all’articolo 117, secondo comma, lettera h), della Costituzione, l’ordine pubblico e la sicurezza, anche all’interno degli ospedali, sono materia di esclusiva competenza dello Stato. E che infatti proprio l’attuale governo, con una direttiva rivolta a tutte le Prefetture, ha sollecitato la riattivazione dei posti fissi di polizia nei principali ospedali, che erano stati aboliti negli anni precedenti dai governi di sinistra per risparmiare personale di P.S. In questo senso è stato riattivato il posto fisso al Villa Scassi, e uno è operativo al San Martino proprio dove si è verificato l’episodio più recente citato da Pastorino”.

“Regione Liguria collabora da sempre attivamente e, proprio nel rispetto delle competenze, si è fatta promotrice di una campagna di sensibilizzazione negli ospedali, anche attraverso l’affissione di manifesti contro la violenza a danno del personale, al quale va tutta la nostra vicinanza per l’episodio registrato al San Martino – conclude il capogruppo della Lista Toti -. Non si può, né sarebbe comunque compito della giunta regionale, militarizzare gli ospedali. Ma questo lo sa bene anche Pastorino. Per questo la sua strumentalizzazione si commenta da sola”.

leggi anche
coronavirus santa corona
Affondo
Sanità, Pastorino (Linea Condivisa): “I medici dall’estero? Si doveva agire prima”

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.