Intervento

PD Albenga: “Su sicurezza, migranti e salute serve il buon governo, non battute da frontman”

Il circolo ingauno interviene nel dibattito politico che investe le stesse elezioni comunali

Controlli Albenga Carabinieri Notte Centro

Albenga. “Come circolo cittadino di Albenga vorremmo esprimere la massima solidarietà ai giovanissimi studenti manganellati. Fortunatamente un grandissimo conforto lo troviamo nelle parole del Presidente Mattarella, che parla dell’uso dei manganelli sui giovani come di un fallimento. A questo punto ci sorgono moltissimi dubbi in merito al rispetto dei diritti costituzionali da parte di questo governo. Non è la prima volta, infatti, che il massimo garante della nostra Legge fondamentale deve necessariamente intervenire per richiamare ai principi a chi su di essa ha giurato fedeltà. Ai tentativi di emulazione dei politici locali rispondiamo così: Art. 2 – Dovere di solidarietà. Art. 10 – Diritto di asilo. Art. 11 – Libertà di espressione. Art. 32 – Diritto alla salute”.

Questa la presa di posizione del PD di Albenga, con riferimenti ai fatti nazionali e con un messaggio lanciato a livello locale in risposta alle polemiche elettorali di questi giorni sul tema della sicurezza e non solo: “Siamo sicuri che dobbiamo essere noi quelli che necessitano di studiare, come affermato di recente dal consigliere Ciangherotti, vero frontman della coalizione di centrodestra? Un dubbio a questo punto ci sorge. Al dovere di solidarietà ci crediamo davvero (come cittadini prima che come esponenti politici) come dimostrato dalla nostra opposizione a una inaccettabile autonomia differenziata proposta da questo governo. Il diritto di asilo come dimostrato nei fatti può essere garantito e visto come opportunità di scambio, come dimostrato nei fatti”.

“La libertà di espressione è viva, reale e si respira ogni sabato pomeriggio nella nostra sede aperta dalle 15 alle 18 da ormai più di un anno”.

“Sul diritto alla salute, beh, la risposta migliore è stato il dibattito di giovedì 22 durante il quale Marina Sereni, Roberto Arboscello, Davide Natale e il nostro sindaco Riccardo Tomatis hanno sottolineato con dati, constatazioni e progetti di valorizzazione come la sanità pubblica sia vittima di una privatizzazione che nuoce ai cittadini in misura esponenziale rispetto ai cospicui tagli operati da un centro destra, che prima di giurare sulla Costituzione la dovrebbe leggere. O erano troppo impegnati a manganellare chi lo ha fatto?! A buon intenditore poche parole” conclude il Pd albenganese.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.