Che tempo fa

Meteo, forte perturbazione sulla Liguria: piogge consistenti e neve anche in collina previsioni

Il centro meteo Limet prevede nevicate intense sui tratti appenninici di A6 e A26, e invita a prestare attenzione negli spostamenti in queste aree

Generico febbraio 2024

Liguria. Forte perturbazione sulla Liguria con piogge consistenti diffuse e nevicate anche a quote collinari sui versanti padani del savonese e del genovese di ponente. Nei prossimi giorni le precipitazioni saranno via via meno consistenti ma senza un netto miglioramento. Sono le previsioni del tempo del centro meteo Limet.

Oggi, lunedì 26 febbraio, precipitazioni diffuse specialmente sul centro-ponente con intensità moderata. Quota neve inizialmente sugli 800 metri sui versanti marittimi e sui 500 metri sui versanti padani. Nel corso della mattinata le precipitazioni prenderanno forza e la quota neve, grazie anche all’effetto del rovesciamento del freddo dall’alto verso il basso, tenderà ad abbassarsi fino ai 500 metri sui versanti marittimi del genovese di ponente e del savonese e fino a fondovalle sui versanti padani. Precipitazioni un po’ più deboli a levante del Tigullio con quota neve più alta sull’appennino orientale (sui 1000 metri). Situazione che non cambierà in serata.

Prestare massima attenzione alle intense nevicate sui versanti padani del savonese e del genovese di ponente oltre che sulle Alpi Liguri. Attesi accumuli fino a più di mezzo metro sopra gli 800m di quota e fino a 20/30cm a fondovalle. Quindi attenzione specialmente alla tratta appenninica e piemontese dell’autostrada A6. Possibile interessamento anche dell’autostrada A26 oltre che ovviamente tutte le strade delle zone sopra citate. Possibili disagi per locali allagamenti o smottamenti lungo le coste a causa del perdurare delle precipitazioni di forte intensità. Prestare attenzione anche al vento forte specialmente dalla serata e alle condizioni meteomarine.

Venti inizialmente moderati da sud, sud-est un po’ ovunque. Dal pomeriggio rimarranno da sud-est sul centro-levante con intensità moderata, mentre ruoteranno e rinforzeranno da nord-est sul centro-ponente con raffiche fino a burrasca in serata nei punti esposti. Mare in aumento fino a molto mosso sotto costa e fino ad agitato al largo. Temperature minime stazionarie lungo le coste, mentre caleranno nelle zone interne, massime in deciso calo: saranno comprese sulla costa tra 5 e 13 gradi, nell’interno tra -3 e 8.

Domani, martedì 27 febbraio, ancora una giornata perturbata ma con precipitazioni meno consistenti rispetto al lunedì. Quota neve in deciso rialzo fino sopra i 1300, 1400 metri. Quindi saranno interessate solo le Alpi Liguri e le vette della Val d’Aveto. Questo ultimo fattore è da tenere in considerazione in quanto la neve caduta lunedì andrà a sciogliersi e ad aggiungersi alla pioggia mandando in stress ulteriore il terreno ed i torrenti già saturi. Prestare attenzione anche alle raffiche di vento specialmente sul centro-ponente. Condizioni meteomarine sempre critiche specialmente al largo del Golfo.

Venti moderati o forti da nord-est con rinforzi fino a burrasca specialmente sul centro-ponente ed al largo del Golfo. Mare molto mosso, localmente agitato al largo del ponente. Temperature minime in aumento specialmente nelle zone interne del centro-levante. Stazionarie altrove. Anche le massime saranno in lieve aumento nelle zone interne del centro-levante e stazionarie altrove.

Mercoledì 28 febbraio tra nottata e mattinata ancora precipitazioni diffuse con intensità tra il debole ed il moderato. Graduale cessazione dei fenomeni nel corso della gironata. Vento teso dai quadranti settentrionali come da avviso. Temperature in aumento.

Più informazioni

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.