Ping pong

“Insieme per Quiliano” replica alla maggioranza: “L’amministrazione deve essere vicina ai cittadini e presente sul territorio”

Continua il botta e risposta tra i gruppo “Progetto Comune” e “Insieme per Quiliano”

comune quiliano

Quiliano. Continua il botta e risposta tra i gruppo “Progetto Comune” e “Insieme per Quiliano”.

Ora il gruppo di “Insieme per Quiliano” replica al gruppo di maggioranza: “Ringraziamo il gruppo consiliare ‘Progetto Comune’ per averci resi edotti, con la risposta al nostro comunicato sulle attività di fine mandato della giunta Isetta, circa il lavoro svolto nei cinque anni di amministrazione”.

“Ci teniamo, anzitutto, a precisare una cosa: il comitato ‘Insieme per Quiliano’ si è formato da pochissimi mesi, alla fine della scorsa estate, tra cittadini preoccupati del degrado del nostro territorio e sospinti da un pensiero comune su tale situazione negativa. Non potevamo, ovviamente partecipare alle riunioni di consiglio comunale di tutto il quinquennio. La prima cosa che abbiamo pensato di fare è un sondaggio su di un campione di cittadini, ad oggi di parecchie decine di unità e tutt’ora in corso, per conoscere il sentire della popolazione sulle diverse tematiche riguardanti il territorio comunale, la qualità della vita e, di conseguenza, la percezione dell’attività dell’attuale amministrazione”.

“Pensiamo che il punto dolente stia proprio in questo ultimo aspetto; quello che abbiamo rilevato, prima come persone e lavoratori che vivono il territorio e poi ascoltando e leggendo quanto ci hanno riferito i nostri concittadini, è una enorme carenza di servizi essenziali. Sappiamo di ripeterci, ma non ci stancheremo mai di sottolineare che le segnalazioni hanno riguardato soprattutto le pessime condizioni delle strade, la carenza di servizi, la poca sicurezza, la mancanza di illuminazione, la desertificazione commerciale, la mancanza di politiche a favore del turismo; a questi aspetti ne seguono altri in ordine di priorità, ma sicuramente non meno importanti. Tutti questi aspetti, anche se riguardano il quotidiano (anzi: proprio per questo), non sono meno rilevanti dei grandi progetti per il futuro”.

“Abbiamo, di conseguenza, maturato una convinzione: questa amministrazione avrà sicuramente impostato iniziative di grande e futuro respiro, ma, evidentemente, non le ha comunicate con la necessaria efficacia ed ha trascurato quei piccoli, ma indispensabili, interventi per il mantenimento di una qualità della vita quanto meno accettabile. Non basta, infatti qualche comunicato stampa e non si può pretendere che siano i cittadini a presenziare le riunioni di consiglio comunale per informarsi, né, tantomeno, che vadano a leggere tutti gli atti amministrativi sul sito internet del Comune”.

“L’amministrazione ha l’obbligo di essere vicina ai cittadini, di essere presente sul territorio quanto più capillarmente possibile e questo, secondo quanto riferito dai cittadini, non è stato percepito”.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.