Passeggiata

In 100 da Savona al Festival di Sanremo contro il rigassificatore: “La protesta continua imperterrita”

Con magliette e bandiere contro l'impianto la protesta sbarca al Festival

camminata rigassificatore

Savona/Sanremo. In 100 da Savona a Sanremo per protestare, ancora una volta, contro il rigassificatore. L’iniziativa è stata organizzata dal Coordinamento No Rigassificatore in occasione del primo giorno del Festival, martedì 6 febbraio.

“Passeggiata a Sanremo con le nostre bandiere”, così è stata chiamata l’iniziativa, non sarà un presidio o una manifestazione ma “una dimostrazione pacifica, anche in quella zona della nostra contrarietà all’installazione di questo impianto”.

I due pullman messi a disposizione dagli organizzatori sono completi (uno da 50 posti e l’altro da 30). A loro si uniranno altre persone che vanno nella Città dei Fiori con mezzi propri.

La partenza da Savona è prevista in Piazza Mameli alle ore 14, il ritorno alle ore 21. Il ritrovo sarà intorno alle 15.30 all’incrocio tra via Cavalloti e via Salvo D’Acquisto.

Uno dei coordinatori del coordinamento No rigassificatore commenta, Maurizio Loschi: “Il movimento non molla, sfruttiamo tutte le occasioni che ci sono per far capire al presidente Toti che la protesta non si ferma. L’obiettivo è questo, senza creare disagi e problemi, oltre a rendere visibile quello che alcuni media di solito cercano di tacere, la protesta continua imperterrita e con costanza“.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.