Punto di vista

Dentice da record pescato a Pietra, OSA: “Proibire uso di nasse e palangari ai dilettanti”

L'Osservatorio Savonese Animalista: "Di fronte alla pesca di un esemplare notevole,, lo si fotografa e lo si libera subito. Questa volta è invece mancato il lieto fine"

Generico febbraio 2024

Pietra Ligure. “Un dentice del peso di dodici chili è stato catturato da un pescatore ‘dilettante’ a Pietra Ligure. Si tratta di un soggetto eccezionale, anche se di questo meraviglioso (da vivo) animale non è infrequente l’uccisione di soggetti molto grandi e vecchi”. Lo fa sapere, in una nota, l‘Osservatorio Savonese Animalista (OSA).

L’ultimo caso – ricordano dall’Osservatorio -, “è avvenuto ad Imperia nel 2022. A volte, quasi mai, di fronte alla pesca di un esemplare notevole, ci si accontenta dell’avvenimento, lo si fotografa e lo si libera subito. Questa volta è invece mancato il lieto fine“.

Secondo l’Osservatorio Savonese Animalista (OSA), “è urgente che la vecchia e superata legge del 1968 sulla pesca marittima sia modificata ed aggiornata, ad esempio proibendo ai dilettanti l’uso di attrezzi professionali come nasse e palangari e ridurre il limite massimo di cattura giornaliera di cinque chili, che permette a molti di vendere  sotto banco il pescato a ristoranti e pescherie ed eliminando le micidiali (anche per i cetacei)  ‘ferrettare’, reti derivanti lunghe fino a 2.500 metri e con maglia da 100 millimetri”.

Ma, secondo OSA, “anche tutelare esemplari con dimensioni fuori dal comune, prescrivendo che, se ancora vivi, vengano subito rimessi in mare; sono infatti, a parte l’incontro con un pescatore, esemplari vincenti dal punto di vista della biodiversità, e sarebbe utilissimo, per la specie a cui appartengono, che potessero tramandare i loro “geni” il più a lungo possibile, viste altresì le condizioni pessime in cui versano il 75% delle specie marine mediterranee, non solo per l’inquinamento e la plastica ma anche per la pesca, professionale e cosiddetta “sportiva”, fuori controllo.

leggi anche
dentice da record pietra
Sorpresa
Pietra Ligure, pesca fortunata per un albergatore che cattura un dentice da record

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.