Sport

Carcarese, calendario difficile ma con Ponte è da playoff. Gandolfo: “Non scambierei la mia rosa con nessun’altra”

Tanta fiducia nella squadra ma anche consapevolezza che d'ora in poi ogni passo falso potrebbe costare carissimo

Edoardo Gandolfo Carcarese

La Carcarese non ha brillato contro il fanalino di coda Quiliano&Valleggia, ma ha comunque ottenuto 3 punti siglando il quinto risultato utile consecutivo. Nel girone di ritorno l’unica sconfitta è arrivata nel derby contro il Bragno. Un’accelerazione sotto la guida di mister Ponte iniziata prima di Natale che consente di sperare ancora nella qualificazione playoff, sebbene le chance non siano tantissime.

Senza tanti proclami, mister Alessio Ponte ha conquistato 26 punti in 12 partite. Media di più di due punti a partita. “Un uomo molto intelligente che è riuscito a coinvolgere bene tutta la rosa – conclude Gandolfo -. Sa di calcio e prepara bene le partite. È riuscito senza alzare mai la voce a creare la giusta armonia”. Quel che è certo è che molto dipenderà dalla stessa Carcarese visto che deve ancora affrontare tre squadre che precedono Celle Varazze, Sestrese e Praese. Si parte però domenica dal Ventimiglia al Corrent.

“Sì, c’è stata una bella sterzata – commenta Gandolfo -. Ci siamo per davvero concentrati sulla singola partita e questo sta portando benefici. Siamo riusciti a recuperare alcuni giocatori non tanto dal punto di vista degli infortuni, abbiamo più defezioni adesso, ma dal punto di vista mentale”.

Per raggiungere i playoff bisogna scalare una posizione (i biancorossi sono sesti) e ridurre il gap dalla seconda a meno di 7 punti. Pochissimo margine di errorem quindi, a sette giornate dal termine. “Dobbiamo provare a vincere su tutti i campi e possiamo provare a farlo – aggiunge il ds -. Essere tornati in scia ai playoff è un risultato che ci conferema che il lavoro fatto in estate è di ottimo livello. Ci sono stati errori di tutte le componenti che ci hanno impedito di fare un campionato di vertice”.

“Ora arrivamo partite molto difficili, col Ventimiglia partita molto forte e in salute. Sarà molto complicato fare i playoff ma ci sono tanti scontri e quindi è ovvio che ogni squadra che l’obiettivo è ambiziose”, aggiunge.

Non scambierei la mia rosa con quella di altre squadre – commenta -. Ce la possiamo giocare come è stato. ritorno. La San Francesco ha dimostrato di avere qualcosa in più, ma noi siamo l’unica squadra a non averci perso punti nel doppio scontro.C’ è stato equilibrio a livello di rosa. La continuità ha fatto la differenza: noi come Praese e Ventimiglia ne abbiamo avuta meno”.

Pian piano Saviozzi sta diventando sempre più leader della squadra. L’apporto dell’ex capitano della Cairese potrebbe fare la differenza: “Ha avuto problemi fisici, sta giocando più largo o dietro a Brignone che sta facendo la prima punta. Con grande umiltà e sacrificio. Per noi sarà molto importante recuperare Briano e Diamanti, due giovani fondamentali. Speriamo di recuperare Spozio”.

Assist e goal per Gabriele Brovida nel 3 a 2 contro il Q&V (intervista realizzata ai microfoni del club)

leggi anche
Speranza Vs Albissole
24/25 febbraio
Risultati e classifiche di Eccellenza, Promozione, Prima Categoria e Seconda Categoria

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.