Passaggio di consegne

Capitaneria di porto, Matteo Lo Presti nuovo comandante provinciale

Il capitano di vascello Giulio Piroddi lascia Savona: "Due anni segnati dalla ripresa dei traffici marittimi"

guardia costiera capitaneria di porto savona

Savona. Domani, venerdì 23 febbraio, alle ore 10.30, presso il Palacrociere del porto di Savona, si svolgerà la cerimonia del passaggio di consegne tra il capitano di vascello Giulio Piroddi e il nuovo comandante della Guardia Costiera Matteo Lo Presti.

Piroddi, che lascia l’incarico dopo due anni dal suo insediamento, prenderà servizio a Roma presso il comando generale del corpo delle Capitanerie di porto in qualità di capo ufficio affari internazionali.

in merito al suo periodo di comando ha dichiarato: “Sono stati due anni molto intensi, caratterizzati da una forte ripresa del traffico marittimo che ha seguito il periodo di pandemia nel quale il settore ha avuto un forte rallentamento. Nel 2022 e nel 2023 i porti di Savona e Vado Ligure hanno reagito e raggiunto performance da record, posizionando gli scali all’undicesimo posto nazionale per volume di merci scambiate”.

“La Capitaneria di porto, in questo periodo, ha svolto un ruolo centrale e assieme agli altri interlocutori istituzionali ha contribuito a questo successo. Ho apprezzato di Savona soprattutto la coesione che si è creata tra soggetti pubblici e privati per realizzare obiettivi di crescita che avranno, soprattutto negli anni a venire, effetti benefici non solo per il territorio ma per l’intero Paese”.

Il comandante Matteo Lo Presti proviene dalla direzione marittima di Reggio Calabria, dove ricopriva l’incarico di capo reparto tecnico amministrativo. Tra le sue esperienze più significative si annoverano il comando della Capitaneria di porto di Milazzo, di quella di Soverato ed è stato impiegato in vari incarichi presso le sedi delle autorità marittime di Messina, Gioia Tauro e Augusta.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.