Libro aperto

Calcio, Finale. Il mea culpa di Biolzi: “Andamento da Prima Categoria, giusto farmi da parte”

"Dato il massimo e ho imparato che purtroppo non sempre si riesce a fare quello che si vuole. La squadra può salvarsi tranquillamente". Spuntano i nomi di Mambrin e Delfino come successori

Quiliano&Valleggia Vs Finale

Finale Ligure. “Quando un allenatore fa due punti in otto partite è giusto che faccia mea culpa e se ne stia a casa. Speravo di fare di più e non ci sono riuscito“. Senza troppi giri di parole, come al solito, Andrea Biolzi ha spiegato le motivazioni che lo hanno portato a dimettersi dal ruolo di allenatore del Finale.

Così si sarebbe andati direttamente in Prima Categoria e io non voglio assolutamente che il Finale ci vada – spiega il tecnico ingauno -. Anzi, lo ringrazio per l’opportunità che mi ha dato: mi sono trovato bene e questo non è da considerarsi come un addio. Nonostante qualche problema, la società è seria e io non sono riuscito a risolvere la situazione difficile sul campo. Non avevo più armi per poterla risollevare ed è giusto che ci provi qualcuno di diverso. Inutile rimanere a fare affondare la nave. Magari non tutta, ma la colpa è di Biolzi“.

È una squadra giovane con poco carattere e io non sono riuscito a tirarlo fuori“. Nella sua autovalutazione, il tecnico si è detto dispiaciuto per non essere riuscito ad incidere: “L’anno scorso sono andato a Taggia in una situazione peggiore di questa. Ho trovato un gruppo che ha accettato le mie caratteristiche e ha saputo ascoltarmi. C’è stata subito sintonia e abbiamo ottenuto una grande salvezza. Quest’anno non ci sono riuscito ma la colpa non la devo dare a nessun altro se non a me stesso. Ci sono state delle difficoltà ma continuo a dire che questa non è una squadra così scarsa come dice la classifica. Ha solo bisogno di vincere e mi auguro lo faccia domenica perché sarebbe fondamentale sia per la classifica sia per il morale. Il Finale si può salvare tranquillamente. A Ceriale ci siamo salvati con 7 punti nel girone d’andata. Quando sono arrivato io la situazione non era così drammatica. Monti aveva fatto quattordici punti in tredici partite, io due in otto partite ed è giusto che me ne stia a casa“.

Ho imparato che purtroppo non sempre si riesce a fare quello che si vuole. Sono consapevole di aver fatto il massimo ma mi sono reso conto che quello che stavo facendo non era produttivo per salvare la squadra. Forza Finale“, conclude Biolzi.

Intanto la decisione sul nuovo allenatore dovrà essere effettuata nel più breve tempo possibile. Soprattutto in vista della sfida cruciale di domenica prossima contro il Camporosso. Sempre vivo il nome di Marco Mambrin, allenatore della Juniores finalese, ma occhio alle voci sulla soluzione esterna rappresentata da Giancarlo Delfino.

leggi anche
Quiliano&Valleggia Vs Finale
Ufficiale
Promozione, Finale sempre più in crisi: dimissioni di Biolzi accettate dal club
Eccellenza: Cairese vs Angelo Baiardo
10/11 febbraio
Risultati e classifiche di Eccellenza, Promozione, Prima Categoria e Seconda Categoria
Giancarlo Delfino Finale
Ufficiale
Promozione, il Finale ha deciso per il post Biolzi: è Giancarlo Delfino il nuovo allenatore

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.