Round scudetto

Bper Rari Nantes Savona, il campionato riprende con un buon punto a Brescia

Sotto 4 a 2 a metà gara, in un incontro dal punteggio molto basso, i biancorossi agguantano il pareggio grazie alla vena realizzativa di Figlioli, autore di quattro reti

Rari Nantes Savona Vs Canottieri Ortigia
Foto d'archivio
Pietro Figlioli

Brescia. Dopo settantatré giorni senza partite, la Bper Rari Nantes Savona è tornata a giocare in campionato. I giocatori biancorossi, compresi Nicosia e Bruni che hanno disputato Europei e Mondiali con il Settebello, si sono rituffati nella Serie A1 con l’obiettivo di difendere il secondo posto nel round Scudetto.

La prima delle sei partite in calendario ha avuto esito positivo per i biancorossi: sono usciti imbattuti da Mompiano dove hanno pareggiato 6 a 6 con l’AN Brescia, terza forza del campionato.

L’incontro ha avuto un andamento speculare: i primi due tempi sono stati favorevoli ai padroni di casa, entrambi col parziale di 2 a 1. Nella seconda metà di gara, al contrario, i savonesi si sono aggiudicati il terzo ed il quarto parziale, sempre per 2 a 1. Risultato finale, quindi, 6 a 6.

Ad aprire le marcature, dopo 55″, è Irving su rigore. Lo stesso statunitense si ripete a 2’19” con l’uomo in più; a 4’39” accorcia Figlioli in superiorità.

Nel secondo tempo, dopo soli 38″, Dolce porta il Brescia sul 3-1 con un gol a uomini pari. Una rete di Guidi rimette in scia la Rari ma l’ex Alesiani sigla il 4 a 2 col quale si va al cambio vasca.

Nel terzo tempo si contano tre segnature, tutte a uomini pari. Vanno a bersaglio Figlioli a 3’46” che rimedia ad un rigore fallito da Durdic, Dolce a 6’40” ed ancora Figlioli a 54″ dal termine della frazione, con la rete che vale il 5-4.

Il primo gol del quarto tempo lo sigla Durdic dopo 4’43”. Il Brescia perde uomini per raggiunto limite di falli ma con Gianazza trova il sussulto che vale il 6 a 5 a 5’06”. Ancora Figlioli, oggi top scorer, trasformando un rigore a 5’43”, firma la rete che vale alla Rari Nantes il 6 a 6. Un risultato che mantiene immutate, a 6 lunghezze, le distanze tra la Rari Nantes, seconda in classifica, ed il Brescia, terzo.

Il prossimo impegno per la squadra allenata da Alberto Angelini sarà sabato 2 marzo con la seconda giornata del round Scudetto I savonesi affronteranno la De Akker Team Bologna nella piscina Zanelli; l’incontro avrà inizio alle ore 16,30.

Il tabellino:
AN Brescia – Bper Rari Nantes Savona 6-6
(Parziali: 2-1, 2-1, 1-2, 1-2)
AN Brescia: Tesanovic, Del Basso, Dolce 2, Faraglia, Lazic, Gianazza 1, Renzuto, Guerrato, Alesiani 1, Manzi, Irving 2, Balzarini, Massenza Milani. All. Alessandro Bovo.
Bper Rari Nantes Savona: Nicosia, Rocchi, Patchaliev, Figlioli 4, Vavic, Rizzo, Caldieri, Bruni, Campopiano, Guidi 1, Durdic 1, Erdelyi, Da Rold, Bragantini. All. Alberto Angelini.
Arbitri: Mirko Schiavo (Palermo) e Riccardo Carmignani (Messina). Delegato FIN: Dante Saeli (Venezia).
Note. Superiorità numeriche: Brescia 4 su 12 più 1 rigore realizzato, Savona 3 su 13 più 2 rigori di cui 1 realizzato.
Usciti per tre falli: A 5’31” dalla fine del 4° tempo Vavic (S); a 3’36” dalla fine del 4° tempo Del Basso (B); 2’36” dalla fine del 4° tempo Guerrato (B); a 0’42” dalla fine del 4° tempo Dolce (B).
A 5’19” dalla fine del 3° tempo è stato espulso definitivamente con sostituzione Balzarini (B).
A 2’16” dalla fine del 4° tempo è stato espulso definitivamente con sostituzione Da Rold (S).

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.