Nell'aria

Aria maleodorante a Vispa e Ferrania, CulturAmbiente: “Si risolva il problema”. Mirri: “Incontreremo le aziende”

Ieri la riunione del comitato con il Comune di Carcare, il sindaco: "Vogliamo capire quale sia la causa, contatterò anche il collega di Cairo per intervenire in sinergia"

centralina aria

Carcare/Cairo Montenotte. Aria maleodorante a Vispa e a Ferrania, riparte la protesta nelle due frazioni, rispettivamente di Carcare e Cairo Montenotte, per cercare di porre fine ad un problema che dura da anni e che pare essersi nuovamente acutizzato.

Dell’argomento se ne è parlato ieri, mercoledì 28 febbraio, durante l’incontro tra il Comune di Carcare e il Comitato Cultur”A”mbiente, che raccoglie numerosi iscritti delle due frazioni.

“Ancora una volta emergono problematiche dovute all’aria maleodorante proveniente dalle attività produttive che operano a Ferrania e a ridosso di Vispa. I cittadini ci hanno segnalato il protrarsi di questi disagi concentrati principalmente nelle prime ore del mattino (dalle 6:30 alle 9:30)” spiegano dal comitato e poi annunciano: “A breve invieremo ufficialmente formale protesta per iscritto al Comune di Carcare, al Comune di Cairo Montenotte e all’amministrazione provinciale. Da anni insistiamo nel richiedere che vengano sanate situazioni recanti disagio alla popolazione e ci auguriamo che prima di pensare a nuovi insediamenti produttivi si risolva la situazione attuale”.

“Si tratta di una problematica esistente da tanto tempo e su cui presteremo molta attenzione – dichiara il sindaco di Carcare Rodolfo Mirri – Ci impegneremo per incontrare le aziende presenti sul territorio e capire quale sia la causa dell’odore fastidioso di cui si lamentano i residenti di Vispa e Ferrania, che vogliamo tutelare. Mi confronterò anche con il collega Lambertini (sindaco di Cairo), per intervenire in sinergia e cercare di risolvere questo problema”.

Più informazioni

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.