Scontro

Albissola, il consigliere Schelotto contro il “suo” sindaco Nasuti: “Chiusura alle 00.30? Ordinanza non equa e fatta senza consultarmi”

"Ho la delega al Turismo, ma non sono stato coinvolto. Il problema esiste, ma esistono soluzioni alternative"

Gianluca Nasuti enrico Schelotto

Albissola Marina. “Da alcune ore Albissola Marina è al centro della cronaca per via di un’ordinanza con cui si mette in atto una stretta alla vita notturna nella nostra cittadina anche a seguito dei fatti accaduti nell’ultimo fine settimana. Premesso che il problema esiste e un segnale di presenza da parte delle istituzioni sia doveroso dato che, è ormai una ricorrenza quasi fissa del week end (specialmente negli ultimi mesi), risvegliarci con notizie circa pestaggi, vandalismi vari o altro, non ritengo assolutamente equo un provvedimento del genere, generalizzato e che va a colpire anche attività che nulla hanno a che vedere con quanto citato prima“.

Un vero e proprio fulmine a ciel sereno negli equilibri della maggioranza di Albissola Marina. Il consigliere comunale Enrico Schelotto, che in questa amministrazione ha la delega al Turismo, prende ufficialmente posizione contro il “suo” sindaco, Gianluca Nasuti, e lo fa con un post sulla propria pagina Facebook in cui contesta apertamente la decisione di emanare, ieri pomeriggio, una ordinanza contingibile urgente che impone la chiusura dei locali a mezzanotte e mezza in “reazione” alla rissa di venerdì notte in cui un buttafuori ha colpito con un calcio in faccia un 21enne.

Un provvedimento che in paese ha causato qualche comprensibile malumore, e che ora il consigliere di maggioranza stigmatizza nel contenuto ma anche nella forma: “Vorrei inoltre sottolineare come questo provvedimento sia stato adottato senza il mio minimo coinvolgimento, pur avendo un interesse diretto sulla vicenda in quanto detentore della delega al Turismo all’interno dell’amministrazione albissolese. Le soluzioni alternative esistono – tuona Schelotto – e non includono la chiusura totale di un paese e delle sue attività commerciali che già in condizioni normali fanno fatica a tenerlo vivo”.

“Detto ciò – conclude – mi auguro di poter scendere nel dettaglio della vicenda e di poter quindi chiarire con tutte le parti interessate al fine di trovare una misura equa e che possa comunque dare un giusto segnale in merito ai fatti accaduti”. Questa mattina i commercianti hanno chiesto un incontro con il sindaco per discutere di come prevenire gli eccessi senza arrivare a un provvedimento drastico come quello previsto dall’ordinanza: il vertice è in programma domani pomeriggio.

leggi anche
Generico febbraio 2024
Aggressione
Albissola, ragazzo preso a calci in faccia da un buttafuori nel parcheggio: il video del pestaggio e le grida, “l’ha ammazzato”
Generico febbraio 2024
La reazione
Buttafuori pesta ragazzo ad Albissola, l’agenzia di sicurezza: “Aveva terminato il turno. Lo licenzieremo e valuteremo se denunciarlo”
buttafuori rissa albissola
Come prevenire
Rissa di Albissola, vertice del Comitato Sicurezza in Prefettura. E l’ordinanza del sindaco preoccupa i commercianti
pestaggio buttafuori rissa albissola
Confronto
Rissa di Albissola, niente revoca dell’ordinanza: nel weekend locali chiusi a mezzanotte e mezza

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.