Affondo

Borgio Verezzi, minoranza all’attacco: “Crisi turistica e commerciale, rilanciare l’attrattività del paese”

La discussione del Bilancio nell'ultimo Consiglio comunale, il gruppo "Borgio Verezzi per tutti" critica la maggioranza

Borgio Verezzi panorama

Borgio Verezzi. La discussione del Bilancio al centro dell’ultimo Consiglio comunale a Borgio Verezzi, nel corso del quale si sono tirate anche le somme dell’anno appena trascorso.

Il gruppo di minoranza “Borgio Verezzi per tutti” ha affermato: “Non cambia la nostra visione critica e completamente divergente da quella della maggioranza, Borgio Verezzi sta affrontando un periodo difficile sotto molti punti di vista. Importante è affrontare la crisi d’identità del nostro paese, si configura sempre più la prospettiva di essere un gran quartiere dormitorio con una comunità in grave sofferenza a cui non viene dato modo di ritornare ad essere unita e partecipativa, ma che invece ci pare si avii verso una completa rassegnazione del suo futuro”.

“Forse il sindaco, richiamando la consigliera Porrini, capogruppo di maggioranza, sulla responsabilità per la mancata partecipazione dei cittadini Borgesi alle iniziative comunali sta iniziando a prendere coscienza del problema?”.

“L’attrattiva del nostro paese è altro argomento di cui vorremmo discutere: abbiamo affrontato una stagione estiva presentando ai turisti un paese con molti difetti, come emerso anche da una serie di volantini di valutazione anonima distribuiti tra luglio ed agosto ai cittadini, residenti e non, dai capigruppo di minoranza. In circa 500 volantini ne emerge un quadro purtroppo non troppo positivo, come sosteniamo da tempo, dove le carenze maggiori si riscontrano nella cura del paese, manto stradale dissestato, verde pubblico vittima di incuria, continue e numerose perdite nell’acquedotto, e nell’offerta di eventi e manifestazioni” aggiunge ancora l’opposizione consiliare.

“Proprio sugli eventi vorremmo dire che per un paese turistico l’offerta è veramente troppo povera, se da un lato ci sono le associazioni che riescono a creare appuntamenti interessanti e ben riusciti vogliamo ricordare che queste non possono sostituirsi all’Amministrazione, che deve essere la prima a proporre, organizzare ed investire sull’intrattenimento per residenti e turisti”.

“Il nostro paese è legato indissolubilmente alla stagione teatrale, ma non si può puntare solo su quella, peraltro migliorabile sotto molti aspetti”.

“Abbiamo affrontato da poco un periodo di feste con grande presenza di turisti sul territorio puntando tutto su una pallida luce purgatoriale che illuminava la parete nuda di una cava”.

“Ci sarà poi da affrontare la crisi commerciale che stiamo vivendo, con una continua chiusura di punti vendita, questione spinosa e di difficile soluzione ma che deve essere discussa e, nel possibile, arginata. Lo stesso vale per l’emergenza abitativa, le grandi difficoltà che hanno molti giovani nel poter venire a vivere nel nostro paese”.

“Comprendiamo che sia tutto molto difficile, che siano questioni complesse, ma queste devono essere affrontate. Come diciamo da tempo non basterà un tratto di passeggiata nuovo o un nuovo sottopasso a dare la spinta necessaria per ritornare ad essere un paese non solo attrattivo e competitivo, ma anche vivo e con una comunità che serenamente ma con forza creda in sé stessa e che voglia investire il suo futuro in Borgio Verezzi” conclude il gruppo di minoranza.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.