Restyling

Borgio Verezzi, completata la prima fase di lavori delle scuole: aule pronte per il rientro dalle festività fotogallery

L'intervento di ristrutturazione proseguirà in questi mesi nel lato est del plesso scolastico. E al via anche la costruzione della nuova scuola materna

Borgio Verezzi. Nel mese di dicembre si sono parzialmente conclusi i lavori di riqualificazione energetica ed adeguamento sismico delle scuole “Camillo Sbarbaro” di Borgio Verezzi, rendendo disponibili le aule del lato ovest della struttura scolastica – che ospita gli alunni delle elementari e delle medie – situate al piano terra e al piano primo.

Al fine di consentire la ripresa dell’attività didattica presso il plesso scolastico, oggetto di una lunga querelle in merito all’intervento di restyling che ha subito un lungo stop, i locali sono stati consegnati al Comune, rendendoli quindi già agibili per la ripresa delle attività scolastiche a partire dal prossimo 8 gennaio, dopo le festività natalizie.

I lavori proseguiranno in questi mesi nel lato est del fabbricato.

Le aule e gli spazi che vengono ora consegnati saranno comunque oggetto di successivi interventi migliorativi di lieve entità al fine di migliorare la qualità estetica dei locali, il comfort e la loro migliore fruizione. Sulla gestione della didattica restano ancora operativi gli spazi alternativi messi in campo in attesa del completamento dei lavori: i locali tornati a disposizione, infatti, consentiranno il trasferimento di sei classi delle scuole medie, mentre le cinque classi delle elementari resteranno ancora a Villa Zaveria, così come le altre tre classi delle medie del tempo prolungato continueranno le lezioni alle opere parrocchiali.

“Ringraziando per l’ampia collaborazione e per la comprensione circa la complessità di tale intervento auguriamo buon inizio anno” il messaggio del sindaco Renato Dacquino e dell’assessore comunale alla pubblica istruzione Pier Luigi Ferro.

Nel merito dei lavori: “Come noto le scuole di Borgio Verezzi sono oggetto di importanti interventi (messa in sicurezza antisismica e miglioramento energetico); l’impresa che gestisce i lavori sta rispettando i tempi e gli studenti dal giorno 8 gennaio entreranno nella parte ultimata. Alla luce del percorso avviato l’obiettivo di iniziare l’anno scolastico 2024-2025 nella scuola totalmente rinnovata è realistico” aggiunge poi lo stesso assessore Ferro.

“Con l’occasione è bello segnalare che in questo giorni stanno iniziando anche i lavori per costruire la nuova scuola materna”.

“I nostri ragazzi e la comunità tutta meritano attenzione e la scuola, una buona scuola (con strutture e servizi adeguati, con docenza di valore) è stata, è e sarà la nostra priorità” conclude l’assessore comunale.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.