4° edizione

Pietra Ligure, torna l’iniziativa “Regala un sorriso ai nonni del Santo Spirito e agli anziani seguiti dai servizi sociali”

Dal 2 al 19 dicembre, presso le attività economiche che hanno aderito, si potranno acquistare i doni presenti nella “lista dei desideri” scritta proprio dagli anziani

regalo anziani natale

Pietra Ligure. Dal 2 al 19 dicembre avrà luogo la 4° edizione dell’iniziativa “Regala un sorriso ai nonni del Santo Spirito e agli anziani seguiti dai servizi sociali”, organizzata dal Comune di Pietra Ligure, assessorati alle politiche sociali e alle attività produttive, in collaborazione con le associazioni “Facciamo Centro” , “Pietra Levante”, “Gli Amici del Ponente” e l’ Associazione Ristoratori Pietresi e della Val Maremola per promuovere la donazione di un oggetto agli ospiti della residenza protetta comunale Santo Spirito e agli anziani in carico ai servizi sociali comunali.

Una proposta squisitamente solidale e di vicinanza non solo agli anziani ma anche alle piccole attività commerciali del territorio  – nata durante il periodo covid quando gli ospiti della R.P. “S. Spirito” sono rimasti completamente isolati per mesi e mesi e i negozi deserti – oggi non solo mantenuta ma anche di anno in anno cresciuta e allargata alle persone più fragili della comunità pietrese, che mantiene lo stesso “format” della scelta di un dono da una lista di “desiderata” stilata dai “nonni” stessi ai quali è stato chiesto di esprimere un desiderio da mettere “sotto l’albero”.

Dopo la partecipazione, nell’edizione del 2022,  di alcuni ristoratori, novità di quest’anno è l’adesione dell’Associazione Ristoratori Pietresi e della Val Maremola, con i ristoranti aderenti che daranno la possibilità di offrire un pranzo di Natale da consumarsi in loco o da asporto e, altra novità,  la presenza di “info point” informativi curati dai volontari di Auser e del M.A.S.C.I. che sabato 9 e sabato 16 dicembre, in via Matteotti e in Viale della Repubblica angolo Via Ghiradi, negli orari di svolgimento del mercato settimanale, promuoveranno l’iniziativa.

Da sabato 2 a martedì 19 dicembre, presso le attività economiche che hanno aderito all’iniziativa riconoscibili dal logo e dalla locandina esposta in vetrina, si potranno acquistare i doni presenti nella “lista dei desideri”, che verranno confezionati dai commerciati e recapitati in Comune.

La consegna dei doni avverrà giovedì 21 dicembre p.v., alle ore 10,00, alla Residenza protetta comunale Santo Spirito.

Tutte le informazioni e la lista dei “desiderata” sono disponibili sul sito istituzionale del Comune di Pietra Ligure www.comunepietraligure.it, sui canali social del Comune nonché consultabili nelle locandine affisse nelle bacheche comunali e nei negozi coinvolti.

“Ritorna per il quarto anno consecutivo questa iniziativa speciale cui la nostra amministrazione tiene davvero tanto. Nato nel periodo covid dal desiderio di non far sentire soli gli anziani della nostra residenza protetta e, contemporaneamente, alimentare quel senso di comunità e di vicinanza tra le persone reso precario dai lockdown che abbiamo vissuto e, non da ultimo, dalla volontà di sostenere i nostri negozi in quel periodo difficile, è ormai diventato un appuntamento atteso che vede coinvolte oltre alle associazioni delle attività produttive anche le associazioni di volontariato del nostro territorio – esordiscono il sindaco Luigi De Vincenzi, l’assessore alle politiche sociali Marisa Pastorino e l’assessore alle attività produttive Maria Cinzia Vaianella – Dall’edizione dell’anno scorso l’iniziativa è a beneficio non solo degli ospiti della nostra residenza protetta ma anche di tutti gli anziani più fragili della nostra comunità. Il desiderio è quello di favorire il più possibile la condivisione delle tradizioni e dello spirito natalizio e l’intento che ci anima è duplice: invitare la comunità pietrese ad essere vicina ai nostri ‘nonni’ più fragili ma anche sostenere le attività produttive, invitando la cittadinanza a fare gli acquisti nei negozi ‘sotto casa’. Regalare un pensiero e un ‘sorriso’ ai nostri ‘nonni’, che più di tutti hanno subito e subiscono la solitudine e le difficoltà, ci sta proprio a cuore. Chi vorrà, quindi, potrà diventare un ‘Babbo Natale’ ed esaudire il desiderio di un piccolo regalo, sostenendo, contemporaneamente, le realtà commerciali del nostro territorio”.

“Ringraziamo di cuore le tante attività commerciali pietresi che hanno aderito e le associazioni delle attività produttive che da sempre contribuiscono in modo sostanziale e collaborano attivamente con il Comune per la realizzazione di questa bella iniziativa. Un grazie particolare all’Associazione dei Ristoratori Pietresi e della Val Maremola che, con un gesto che siamo sicuri sarà graditissimo, mettono nella lista dei desideri un “pranzo” di Natale e l’Auser e il M.A.S.C.I per la preziosa disponibilità di allestire gli “infopoint”. Siamo certi che, come sempre, tutta la nostra comunità si coinvolgerà in questa bella iniziativa veramente “corale” e risponderà, come accaduto negli anni precedenti, oltre le più rosee aspettative, riempiendo di regali il sacco di Babbo Natale!”, concludono il sindaco e gli assessori.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.