Necessità

Varazze, la richiesta dei cittadini: “Creare nuovi servizi igienici, quelli di via Nocelli sono stati chiusi”

Saranno trasformati in isola ecologica per i commercianti. I bagni si trovano in piazza Dante e nel Mercato Civico

Varazze. “Che si fa dei bagni pubblici chiusi sotto il parco di via Carattino?” Se lo chiedono alcuni varazzini che mandano a IVG anche la foto di una persona che utilizza quei giardinetti, dove ci sono i giochi per i più piccoli, come bagno a cielo aperto per il bambino che tiene in braccio.

“Un gesto incivile usare le aiuole come servizi igienici e non è un caso isolato vedere queste scene. Però ci vorrebbero più bagni, – aggiungono. – Quelli che c’erano, sotto al parco, sono chiusi da tempo e a Varazze mancano, in generale. Pensiamo alla bottiglietta per pulire dove sporcano i cani, e la gente, invece, non sa dove andare”.

La proposta di usare la bottiglietta d’acqua  per i cani è stata lanciata qualche settimana fa dalla minoranza consiliare. E c’è chi prende proprio spunto da questa ipotesi per evidenziare che “sarebbe meglio pensare prima a creare più bagni per le persone”. 

Così facciamo un giro. Andiamo a vedere. Eccoli: i servizi pubblici a Varazze  ci sono, si trovano in piazza Dante e anche nel Mercato Civico. Poi torniamo in via Carattino, o meglio, in via Nocelli, dove sono stati chiusi.

“È chiaro che il fatto che i bagni sotto ai giardini oggi siano inutilizzabili, non autorizza le persone a improvvisarne  di nuovi più o meno sotto gli occhi di tutti, in un parco giochi o in mezzo alla strada, – continuano e sottolineano i varazzini, – però bisognerebbe farne di nuovi”.

Ma che ne sarà di questa struttura che li ospitiava, tra via Carlo Nocelli e il parco giochi? Dal Comune ci spiegano che la chiusura risale ad anni fa ed è stata dettata da motivi funzionali. Presto diventerá uno spazio dove le attività commerciali della zona conferiranno i rifiuti. Un’isola ecologica, insomma. I bagni pubblici, invece, si trovano in piazza Dante e nel Mercato Civico. 

Più informazioni

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.