Denuncia

“Stuprata in gruppo a casa di amici”, indagati quattro ragazzi dopo la denuncia di una 17enne

"Invitata per una festa tra amici, mi hanno trascinata con la forza in camera da letto". La vicenda risale a marzo

Generica

Liguria. L’avevano attirata con la scusa di una “festa tra amici”, invece si è rivelata una trappola. È l’incubo che una studentessa genovese di 17 anni ha descritto alla squadra mobile della Questura di Genova, denunciando di essere stata vittima di uno stupro di gruppo in Valbisagno.

La vicenda risale allo scorso marzo, ma solo nelle ultime settimane gli investigatori sarebbero riusciti a chiudere il cerchio arrivando ai presunti responsabili: quattro studenti tra i 17 e i 20 anni che adesso sono indagati a piede libero per violenza sessuale di gruppo. La vicenda è anticipata oggi dal Secolo XIX.

Secondo la versione fornita dalla ragazza, che si sarebbe presentata da sola nell’abitazione, i quattro giovanissimi l’avrebbero trascinata con la forza in camera da letto e nella doccia, costringendola a subire un rapporto di gruppo. Il giorno dopo la 17enne avrebbe raccontato tutto ai genitori e poi alla polizia.

Dopo mesi di indagini i quattro sono stati finalmente identificati. Non hanno negato il rapporto sessuale di gruppo, ma hanno sostenuto che fosse sempre stato consenziente. La loro posizione adesso è al vaglio della magistratura.

Più informazioni

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.