Vittoria sfiorata

Serie D, Albenga. Fossati va oltre al goal annullato: “Giocato da grande squadra”

Pareggio che toglie il primo posto e consolida il secondo, prossimo match contro il Chisola: "Ci metteranno in difficoltà ma non dobbiamo avere timori"

Albenga. Pareggio equilibrato tra Albenga e Gozzano in una partita dai ritmi non troppo eccitanti. A parlare sono più le scelte arbitrali dubbie di Niccolai: annullato il gol regolare di Venneri al 93′ che avrebbe mantenuto il primo posto alla squadra di Fossati, oltre ad un rigore non assegnato dubbio, non evidente però come la rete non concessa. Pareggio quindi per 1 a 1 e secondo posto consolidato assieme al Chisola, prossima sfidante dei bianconeri, in un match che potrebbe variare i piani alti della classifica.

Il Gozzano ha messo più di una volta in difficoltà l’Albenga, soprattutto nel primo tempo. Fossati non vuole alimentare polemiche, per lui la prestazione di oggi viene prima di tutto: “ Capita a tutti noi di sbagliare, ma non mi piace soffermarmi su questo. Oggi abbiamo affrontato un avversario forte, con una sua identità e che meriterebbe una posizione migliore in classifica. Non abbiamo affrontato un buon primo tempo, ma subito il gol del pareggio abbiamo avuto l’occasione di rimettere subito in vantaggio la gara”.

Nel secondo tempo siamo entrati con un piglio diverso – prosegue l’allenatore bianconero – e questo è un buon sintomo, significa che stiamo crescendo molto. Non ricordo azioni pericolose del Gozzano e non mi trovo d’accordo con qualche decisione arbitrale. Abbiamo fatto gol al novantesimo ma potevamo farlo anche prima, segnare contro una grande squadra è un aspetto da sottolineare. A volte si sbaglia a favore e a volte contro, l’importante era non disunirsi e cercare di portare più uomini possibili sopra la linea del pallone, su questo c’è ancora però da migliorare. Oggi sono contento di come la squadra si è comportata in campo, nonostante gli errori non si è sfilacciata mantenendo ben salda l’idea di gioco, questo è fondamentale”.

Partita difficile anche dal punto di vista mentale: “Era facile uscire fuori dalla partita, per questo ti dico che son soddisfatto. Una decisione o anche solo il fatto di aver subito il gol del pareggio, facilmente potrebbe distrarti. Invece oggi la squadra è rimasta compatta anche mentalmente non disunendosi mai”.

Domenica sfida per il secondo posto contro il Chisola: “ Squadra molto attrezzata che da anni sta giocando degli ottimi campionati in Serie D. Vedremo come arriveremo alla partita, andremo a giocarcela con le nostre idee e con coraggio. In base al risultato riusciremo poi a vedere se siamo riusciti ad alzare ancora di più l’asticella e anche cosa potremmo migliorare. Siamo ancora nel girone d’andata, a volte guardo però la classifica e sono sereno perché so da dove siamo partiti. Anche i tifosi sugli spalti ci hanno dato un grosso segnale nonostante non avessimo vinto, però hanno visto una squadra che ci ha provato fino all’ultimo”.

Oltre Ruggiero, fa preoccupare anche Paglia che è uscito anzitempo dal campo dopo uno scontro a centrocampo, tenendosi il braccio: “ Non conosco ancora l’esito dell’infortunio di Paglia, non essendo di natura muscolare bisognerà aspettare ancora qualche giorno per capire se serviranno degli esami strumentali o no”.
 

 

Più informazioni
leggi anche
Generico novembre 2023
Serie d
Calcio, Albenga sfiora la vittoria contro il Gozzano. Santi Cosenza: “Annullato un gol regolare. Forse iniziamo a dare fastidio”
Generico novembre 2023
Minuto per minuto
Serie D, vittoria sfumata al novantesimo per l’Albenga: contro il Gozzano arriva un pareggio
Generico novembre 2023
Gol regolare
Calcio, Albenga. Cocito bacchetta la terna arbitrale: “Tolti 2 punti fondamentali, annullato un gol regolarissimo”

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.