Uomo chiave

Promozione, San Francesco. Doppietta decisiva contro il Celle Varazze. Alberto: “Fondamentale vincere, grazie a tutti i tifosi per sostenerci sempre”

Settimana da 10 in pagella per la formazione di Cattardico, prima la qualificazione in semfinale di Coppa Italia e poi la vittoria nello scontro al vertice: "La testa ci ha permesso di vincere"

Loano. La San Francesco si aggiudica il big match al vertice contro il Celle Varazze, vittoria di misura per 2 a 1 contro una squadra ostica e primo posto sempre più consolidato. Se nelle scorse partite nel tabellino dei marcatori si potevano leggere quasi sempre i nomi dei due trascinatori della squadra, ovvero Auteri e Totaro, la sfida contro la squadra biancoblu è stata decisa da Alberto, terzino classe 2002 che ha siglato una doppietta nel primo tempo, entrambi i gol su palla inattiva. Inutile il gol di Schirru nei primi minuti del secondo tempo, i 3 punti sono andati alla squadra loanese che si trova adesso a 30 punti in classifica a +4 dalla Sestrese.

Il difensore rossoblu, entusiasta per aver deciso il match, parte con una precisazione: “Rivendico il secondo gol siccome l’ho toccata per ultimo, ma la rete non è del tutto mia. E’ molto bello rendersi decisivo, ma in una partita importante come questa anche se avesse segnato il portiere non sarebbe cambiato nulla, era fondamentale vincere. Nessuno se lo sarebbe mai aspettato, qualcuno ci dava già per morti ma noi siamo qua”.

Un tifo sempre più presente all’Ellena, complici anche i grandi risultati che la squadra sta ottenendo sia in Coppa Italia che in campionato: “Ringraziamo tutti i tifosi che vengono sempre a sostenerci. E’ bello poter riportare qua famiglie loanesi per poter osservare partite di cartello come questa in uno stadio con una storia importante”.

Un lavoro, quello settimanale, che sta portando i suoi frutti sul campo. Ogni domenica si può notare sempre un miglioramento: “Arriviamo sempre al campo con il veleno in corpo e con voglia di sacrificio, poi sul campo riportiamo le tattiche del mister. Questa settimana è stata particolare, abbiamo giocato 120 minuti in coppa e ci siamo allenati solamente il venerdì. Oggi abbiamo dovuto portare solo la testa e questo ci ha permesso di vincere. Sapevamo che il Celle fosse una squadra ostica da battere, una rosa formata da giocatori con molta corsa e con una buona idea di gioco. Avevamo messo in conto che sarebbe potuta arrivare anche una rete, l’importante è stato soffrire tutti insieme nel momento del bisogno cercando di non mollare e di guardare sempre avanti”.

 

leggi anche
Generico novembre 2023
Capolista
San Francesco Loano: inizio magico ed Ellena stregato, Cattardico: “Sappiamo adattarci a più tipi di partite”
Generico novembre 2023
Fine partita
Promozione, San Francesco Loano a quota 30 punti: sconfitto 2-1 il Celle Varazze

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.