Dialogo

Ex Savam, Mai (Lega): “Ok ad un tavolo ‘Altare’ per dare un futuro all’ex vetreria”

"È necessario inoltre riaprire al più presto le strade, che erano state chiuse per il rischio crollo della fabbrica, e che hanno di fatto tagliato in due la viabilità di Altare"

ex savam Altare

Altare. “Tutti i soggetti interessati a mettere la parola fine allo stato di degrado in cui si trova da anni l’ex Savam di Altare, in Valbormida, come ho richiesto nel documento da me proposto, e sottoscritto oggi da tutti i gruppi consiliari, siederanno attorno a un tavolo per trovare una soluzione per il rilancio e la valorizzazione delle aree dell’ex vetreria”. Lo annuncia Stefano Mai, capogruppo della Lega in Regione Liguria.

In chiusura di seduta, il consiglio regionale ha approvato all’unanimità senza discussione un ordine del giorno a firma di Mai e sottoscritto da tutti i consiglieri, che impegna la Giunta a costituire il tavolo regionale che coinvolga gli attori che hanno parte nella riqualificazione dell’area ex Savam, per arrivare nel più breve tempo possibile a un progetto sostenibile dal punto di vista economico idoneo a dare all’importante comune della Val Bormida, che ha nel vetro la sua storia, una prospettiva di sviluppo dell’area.

“Una richiesta, quella di costituire un tavolo regionale ‘Altare’, che avevo già formalizzato nel luglio scorso e che risulta oggi ancor più urgente, dopo che la società Città del Vetro s.r.l. ha portato i libri in tribunale, facendo istanza di nomina di un curatore. Visto che sembra che la proprietà avesse sviluppato un progetto di recupero dell’area, vincolato però alla tutela del patrimonio architettonico, ma anche alla messa in sicurezza di rio Gavello e di rio Fossato, occorre che ci sia un confronto tra Comune, curatore, Sovrintendenza, Università di Genova, e gli Assessorati regionali Ambiente, Urbanistica, Sviluppo Economico, Cultura e Sviluppo dell’Entroterra, per avviare un progetto economicamente sostenibile e dare una prospettiva di sviluppo all’intera area”.

“È necessario inoltre riaprire al più presto le strade, che erano state chiuse per il rischio crollo della fabbrica, e che hanno di fatto tagliato in due la viabilità di Altare, creando grossi disagi ai residenti. Una problematica alla quale stiamo lavorando da tempo congiuntamente con il consigliere, capogruppo della minoranza in comune ad Altare, Giuseppe Grisolia”, conclude Mai.

 

leggi anche
ex savam Altare
Altare
Commissione regionale sull’ex Savam, Scotti: “Stop alla sudditanza del sindaco verso la Soprintendenza, ci danneggia””
strada chiusa ex savam
Svolta
Altare verso la riapertura della strada, Briano: “Lunedì entreremo nell’ex Savam, a breve l’inizio lavori”

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.