Petizione

Cairo, oltre mille firme contro il trasloco dei medici di famiglia: “La nuova sede creerà troppi disagi”

Verranno depositate domani in consiglio comunale, Ferrari (Cairo in Comune): "Si trovino delle alternative, anche con studi in centro per qualche ora alla settimana"

cairo salute nuova sede

Cairo Montenotte. Sono oltre mille (1007 per la precisione) le firme raccolte dal gruppo di minoranza Cairo in Comune contro il trasloco dei medici di famiglia in corso Brigate Partigiane, nel capannone di Casa della Salute.

Noi come gruppo abbiamo promosso e lanciato questa petizione, ma poi l’abbiamo lasciata nelle mani dei cittadini – spiega il capogruppo Giorgia Ferrari – Questo successo è merito soprattutto dei volontari che si sono impegnati molto e hanno fatto un lavoro enorme, tra loro in particolare Piera Borreani. Non possiamo quindi che ringraziarli”.

Questo è un tema molto sentito in città e lo dimostra il numero di firme raccolte – prosegue Ferrari – Il trasferimento dei medici di famiglia nella nuova sede provocherà molti disagi, trovandosi in una posizione decentrata ed impossibile da raggiungere con i mezzi pubblici. Chi è solo e non ha mezzi a sua disposizione, come può arrivare fin lì? È un grosso problema, bisogna trovare una soluzione alternativa”.

E se ormai far cambiare idea ai medici sembra impossibile (i nuovi ambulatori infatti saranno attivi da lunedì 4 dicembre), l’obiettivo è di cercare altri locali in centro città in cui i medici possano fornire il servizio alcune ore alla settimana a chi è impossibilitato a raggiungere gli studi di corso Brigate Partigiane.

“Sull’argomento abbiamo presentato due interrogazioni – ricorda il consigliere – la prima risale ad inizio ottobre quando sono iniziate a circolare voci circa il trasloco di Cairo Salute. Allora chiedevamo al sindaco Lambertini di sedersi ad un tavolo con i medici e di fare il possibile per evitare il loro trasferimento. Ma qualora i medici non avessero cambiato idea, abbiamo chiesto successivamente di trovare delle soluzioni alternative, anche in concomitanza agli ambulatori di corso Brigate Partigiane. Ad esempio un secondo studio all’interno dell’ospedale. E se anche questo non fosse possibile riteniamo che sia necessario attivare un servizio navetta gratuito”.

Le firme raccolte verranno depositate domani (30 novembre) durante la seduta del consiglio comunale: “Come già fatto sui social e anche dai volontari della petizione, invitiamo ancora una volta i cittadini a partecipare numerosi”, conclude Ferrari.

Nella mattinata di domani verranno depositate anche le firme raccolte dal Partito Democratico di Cairo Montenotte, un’altra iniziativa che è stata lanciata a fine ottobre volta a impedire lo spostamento dei medici.

leggi anche
capannone via Brigate Partigiane Cairo
Trattativa in corso
Cairo, medici di famiglia pronti ad un nuovo trasloco: si pensa al capannone in via Brigate Partigiane
casa della salute cairo
Contrari
Cairo, il Pd lancia una raccolta firme contro lo spostamento dei medici di famiglia nella zona industriale
cairo salute nuova sede
Petizione
Cairo, altre 400 firme contro il trasloco dei medici di famiglia. Pd: “Ennesima tegola sulla sanità locale”

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.