Nuovo gestore

Park ospedali, tariffe aumentate di 20 cent. Asl: “Adeguamento per garantire il migliore servizio, comunque inferiore a prezzi di mercato”

Da luglio il servizio di sosta è gestito da Apcoa, subentrata a Sct

Santa Corona Parcheggi

Pietra Ligure. “E’ troppo un euro all’ora”. E’ riassunta in questo breve messaggio, vergato a mano sul retro di un ticket usato e infilato precariamente dietro all’avviso stampato che comunica le nuove cifre, la sorpresa (e forse anche l’amarezza) provata da alcuni utenti del parcheggio del Santa Corona di fronte alle nuove tariffe per la sosta all’interno dell’ospedale di Pietra Ligure.

A seguito di gara, lo scorso luglio l’Asl2 Savonese ha affidato alla società Apcoa Parking di Mantova il servizio di gestione dei parcheggi degli ospedali della provincia. La società mantovana è subentrata a Sct Group di Albenga, che aveva l’appalto fino al 31 dicembre 2024 ma aveva deciso di recedere dal contratto ad aprile, ben prima della sua naturale conclusione. Sct e Asl avevano trovato poi un accordo per il prosieguo dell’attività fino all’arrivo di un nuovo gestore.

Come riportato ancora sul sito di Asl, con Sct il costo della sosta era pari a 80 centesimi l’ora durante il giorno (dalle 6 alle 22) e a un euro forfettario in orario notturno (dalle 22 alle 6 di mattina del giorno successivo).

Come riportato nell’avviso affisso alle macchinette presenti a Santa Corona, ora le tariffe per la sosta sono di un euro l’ora (quindi 20 centesimi in più rispetto a prima) con un massimo giornaliero di 10 euro.

L’aumento di 20 cent, per quanto contenuto, non è passato inosservato agli occhi degli automobilisti che frequentano l’ospedale pietrese (o gli altri ospedali savonesi) più assiduamente. E qualcuno, come detto, ha già manifestato il suo dissenso, per quanto in modo molto morbido.

Santa Corona Parcheggi

Le nuove tariffe per la sosta adottata da Apcoa erano state indicate da Asl nel capitolato di gara. Nel decidere le nuove quote, l’Azienda ha voluto stabilire un prezzo minimo che permettesse al gestore di svolgere il servizio in maniera ottimale; inoltre, è stato tenuto conto dell’inflazione del periodo.

Le nuove tariffe, comunque, sono sensibilmente inferiori ai prezzi medi di mercato e applicati, ad esempio, in aree di sosta comunali della stessa Pietra Ligure o dei comuni vicini.

Vuoi leggere IVG.it senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.